L’azienda ideale? Ecco il parere di Great Place to Work

Lavorare nell’azienda ideale è il desiderio di tutti i lavoratori che, d’altra parte sentendosi apprezzati e in un clima favorevole, ripagano l’azienda con una dose maggiore di produttività. Una cultura organizzativa ottimale da parte dell’azienda si traduce, infatti, in ottime performance da parte dei dipendenti. Questa è la filosofia di Great Place to Work.

Great Place to Work è un istituto che collabora con diverse aziende, stilando annualmente delle classifiche internazionali sulle best companies per le quali lavorare, ovvero ambienti di lavoro con elevata produttività, che riescono a sconfiggere la concorrenza e a gestire al meglio le sfide dei mercati, bilanciando le esigenze di business con quelle individuali dei dipendenti.

Great Place to Work effettua attività di ricerca e premia le aziende ideali in più di 45 paesi su sei continenti. Per partecipare al contest l’azienda deve semplicemente iscriversi tramite il form sul sito.

Ma qual è l’azienda ideale? Secondo il parere di Robert Levering, Co-Fondatore di Great Place to Work:

“Un ambiente di lavoro eccellente è quello in cui ti fidi delle persone per cui lavori, sei orgoglioso di ciò che fai e hai un buon rapporto con i colleghi”.

Azienda ideale: il parere dei dipendenti e dei manager

In sostanza, l’azienda ideale non si misura in termini di programmi e benefits, non solo, quanto in termini di fiducia. Secondo Great Place to Work l’azienda ideale per i dipendenti è quella in cui:

  • hanno fiducia delle persone per cui lavorano;
  • sono orgogliosi di ciò che fanno;
  • si divertono con le persone con le quali lavorano.

Da cosa deriva questa fiducia? Sostanzialmente da due fattori:

  • dalla credibilità del management;
  • dal rispetto riconosciuto ai dipendenti e dalla loro opinione circa il fatto di ricevere un trattamento equo.

Secondo il parere dei manager, invece, un’azienda ideale è quella in cui:

  • è possibile raggiungere gli obiettivi aziendali grazie a dipendenti che danno il massimo, condividendo valori, nonché attraverso l’ascolto e la comunicazione;
  • i dipendenti lavorano insieme come una squadra/famiglia in un ambiente di fiducia per il raggiungimento di obiettivi comuni.

La metodologia

Le grandi imprese e le pmi che partecipano al contest di Great Place to Work vengono valutate mediante due strumenti:

  • il Trust Index, ovvero un sondaggio di 59 domande sottoposto all’attenzione dei dipendenti;
  • il Culture Audit, un questionario di gestione somministrato ai responsabili delle risorse umane dell’azienda che danno informazioni circa: le pratiche di organizzazione aziendale attuate, la cultura d’impresa e i valori di riferimento.

Il primo strumento si basa sulla percezione che i dipendenti hanno dell’azienda, mentre il secondo è destinato al management, che deve spiegare i propri valori e le proprie policy, illustrando anche la demografia del personale (numero, sesso, età, nazionalità, anzianità aziendale).

Nell’ultima edizione (2012) è stato inserito anche l’Indice Rewords (Responsible Workplace Developing Sustainability) che misura la sostenibilità aziendale, premiando le aziende che adottano modelli di business innovativi.

Le classifiche

Le migliori Large Companies in Italia (secondo il punto di vista dei dipendenti):

  • Microsoft Italia, Information Technology. Società di 794 dipendenti, quotata in borsa;
  • Tetra Pak Packaging Solutions, Manufacturing & Production. Società di 847 dipendenti, di proprietà privata;
  • Gruppo Dow in Italia, Manufacturing & Production - Chemicals. Società di 777 dipendenti, quotata in borsa;
  • Quintiles, Health Care – Services. Società di 639 dipendenti, di proprietà privata;
  • Fedex Express, Transportation - Package Transport. Società di 995 dipendenti, quotata in borsa;
  • Bricoman, Retail. Società di 712 dipendenti, di proprietà privata;
  • Eli Lilly Italia, Biotechnology & Pharmaceuticals – Biotechnology. Società di 1083 dipendenti, di proprietà privata;
  • Unieuro, Retail - Computers/electronics. Società di 2589 dipendenti, di proprietà privata;
  • IKEA Italia Retail Srl, Retail. Società di 6243 dipendenti, di proprietà privata;
  • Unilever, Manufacturing & Production. Società di 2645 dipendenti, di proprietà privata;
  • Sanofi, Biotechnology & Pharmaceuticals – Pharmaceuticals. Società di 2514 dipendenti, di proprietà privata;
  • Leroy Merlin Italia, Information Technology - Storage/Data Management. Società di 5721 dipendenti, di proprietà privata;
  • EMC COMPUTER SYSTEM ITALIA, Information Technology - Storage/Data Management. Società di 514 dipendenti, quotata in borsa.

Le migliori Small and Medium Enterprises in Italia (secondo il punto di vista dei dipendenti):

  • Cisco Systems, Telecommunications. Società di 444 dipendenti, di proprietà privata;
  • W.L. Gore e Associati srl, Manufacturing & Production. Società di 95 dipendenti, di proprietà privata;
  • Mars Italia S.p.A., Manufacturing & Production - Food products. Società di 240 dipendenti, di proprietà privata;
  • PepsiCo Italia, Manufacturing & Production - Food products. Società di 188 dipendenti, quotata in borsa;
  • Loacker Rimedia, Health Care - Medical sales/distribution. Società di 81 dipendenti, diprorpietà privata;
  • National Instruments Italy Srl, Manufacturing & Production – Electronics. Società di 79 dipendenti, quotata in borsa;
  • Sas, Information Technology – Software. Società di 335 dipendenti, di proprietà privata;
  • Medtronic Italia SpA, Health Care - Medical sales/distribution. Società di 495 dipendenti, quotata in borsa;
  • ConTe.it - Admiral Group plc, Financial Services & Insurance - Auto Insurance. Società di 489 dipendenti, di proprietà privata;
  • In Job S.p.A., Professional Services - Staffing & Recruitment. Società di 91 dipendenti, di proprietà privata;
  • Kellogg Italia, Manufacturing & Production - Food products. Società di 119 dipendenti, di proprietà privata;
  • Intesys S.r.l., Information Technology. Società di 66 dipendenti;
  • Zeta Service, Professional Services. Società di 94 dipendenti, di proprietà privata;
  • JT International Italia, Professional Services. Società di 132 dipendenti, di proprietà privata;
  • Mellin Spa - Danone Baby Nutrition, Manufacturing & Production - Food products. Società di 243 dipendenti, di proprietà privata;
  • Volkswagen Financial Services, Financial Services & Insurance - Banking/Credit Services. Società di 313 dipendenti, di proprietà privata;
  • Biogen Idec Italia, Biotechnology & Pharmaceuticals. Società di 78 dipendenti, quotata in borsa;
  • EURAC Research, Education & Training. Società di 97 dipendenti, non profit;
  • NaturalLook srl, Manufacturing & Production - Leather and leather products. Società di 137 dipendenti, di proprietà private;
  • Mapa Spontex Italia S.P.A., Manufacturing & Production - Personal and Household goods. Società di 50 dipendenti, quotata in borsa;
  • Prodotti Formenti SRL, Biotechnology & Pharmaceuticals – Pharmaceuticals. Società di 190 dipendenti, di proprietà private;
  • Welcome Italia, Telecommunications. Società di 106 dipendenti, di proprietà privata.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories