L’Ucraina zavorra anche Wall Street. Avvio in rosso

Vittoria Patanè

3 Marzo 2014 - 16:09

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Inizio settimana in rosso per Wall Street che si allinea all’andamento borsistico internazionale.

Le spese al consumo migliori delle attese a gennaio non bastano a tranquillizzare gli investitori e a distogliere l’attenzione dalle preoccupazioni legate alla crisi in Ucraina.

Gli investitori preferiscono non rischiare e rifugiarsi nei beni rifugio, mettendo in secondo piano l’azionario USA.

A pochi minuti dall’apertura il Dow Jones scende dello 0,68%, il Nasdaq è in ribasso dello 0,72%, mentre lo S&P 500 perde lo 0,56%.

Argomenti

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories