Nei prossimi anni Fiat Chrysler produrrà 3 nuovi modelli su piattaforma CMP di PSA a Tychy in Polonia. Uno di questi tre modelli sarà il Jeep mini SUV. Si tratta di un modello di cui si parla già da molti anni. Anche il compianto Sergio Marchionne aveva accennato in passato al possibile arrivo di una nuova entry level nella gamma della casa automobilistica americana.

Jeep mini SUV: ecco quale potrebbe essere il suo aspetto

Questo con l’obiettivo di incrementare ulteriormente le immatricolazioni del marchio Jeep in Europa ma non solo. Infatti un Jeep mini SUV con qualche modifica rispetto alla sua versione europea arriverà anche in mercati chiave come l’India e il Brasile nei prossimi anni.

L’anno di debutto sul mercato del Jeep mini SUV dovrebbe essere il 2023, anche se da questo punto di vista dovremo aspettare la seconda metà del 2021 per avere maggiori certezze. A proposito di questo veicolo, qui vi mostriamo un render apparso sul web nelle scorse ore che prova ad indovinare quello che sarà l’aspetto di questa vettura quando finalmente sarà lanciata sul mercato.

Ricordiamo che Jeep mini SUV sarà lanciato sul mercato in versione con motore a combustione, ma anche in varianti ibride. Infine sfruttando la piattaforma e-CMP questo modello arriverà sul mercato anche in versione completamente elettrica.

Questo modello avrà una variante completamente elettrica e una gemella di Alfa Romeo

Questo SUV la cui lunghezza si dovrebbe aggirare intorno ai 415 cm avrà una gemella di Alfa Romeo che sarà pure prodotta in Polonia. Il futuro B-SUV del Biscione secondo indiscrezioni si dovrebbe chiamare Alfa Romeo Brennero.

Grazie al nuovo Jeep mini SUV le immatricolazioni del marchio americano dovrebbero crescere ulteriormente a livello globale. Infatti si presume che un simile modello possa diventare in breve tempo uno dei veicoli più venduti al mondo in assoluto per la casa americana.