Oggi 11 marzo 2021 è una giornata importante per Jeep. La casa automobilistica americana che adesso fa parte del gruppo Stellantis ha infatti finalmente svelato la versione di produzione del suo nuovo top di gamma Jeep Grand Wagoneer. Le prime immagini ufficiali del nuovo SUV a 7 posti sono infatti trapelate da pochi minuti.

Prime immagini ufficiali del nuovo Jeep Grand Wagoneer

Con tre file di sedili in grado di ospitare fino a 7 passeggeri su ogni allestimento, il nuovo Jeep Grand Wagoneer mira a creare una «interpretazione moderna del sogno americano» combinando avventura, tecnologia e lusso. Il Wagoneer viaggia su un’architettura completamente nuova con capacità 4x4 e traino migliore della categoria.

Saranno offerti tre sistemi 4x4 a tempo pieno: Quadra-Trac I e II e Quadra-Drive II con gamma bassa attiva e differenziale a slittamento limitato elettronico posteriore. Con una notevole altezza da terra grazie alle sospensioni pneumatiche Quadra-Lift, Jeep afferma che il SUV ha una grandissima capacità di guadare l’acqua.

Sotto il cofano del nuovo Jeep Grand Wagoneer troviamo il noto motore Hemi V8 da 6,4 litri con 471 cavalli e 455 Nm di coppia, che è abbinato a un cambio automatico TorqueFlite a otto velocità. Jeep afferma che le sospensioni a controllo elettronico, combinate con il nuovo design del corpo sul telaio, offriranno un’eccellente maneggevolezza e comfort su strada.

Lo stile esterno è quello tipico di una Jeep, sebbene i progettisti abbiano fatto di tutto per rendere Jeep Grand Wagoneer diverso dal Wagoneer. Tuttavia, entrambi sono stati ispirati dall’originale in vari modi, in particolare la linea del tetto pulita e una zona laterale muscolosa.

Sul davanti, ritorna la griglia a sette slot, solo che questa volta ha anelli della griglia incisi al laser con vernice cromata. Tetto con accento nero bicolore, cofano, estremità anteriore e griglia unici, illuminazione premium a LED, parafanghi e gradini laterali retrattili elettrici sono tutti standard.

Forse la cosa più impressionante del SUV sono i suoi interni ultra eleganti. Jeep è arrivata fino in fondo con finiture in vero legno di noce americano satinato fatto a mano, un pannello strumenti in due pezzi con finiture Piano Black opzionali e altoparlanti delle portiere rivestiti in alluminio e prese d’aria circostanti.

La scritta «Grand Wagoneer» è persino intarsiata in metallo sul pannello degli strumenti lato passeggero con quello splendido sfondo di legno. Anche il pulsante di avvio è avvolto in pelle con cuciture in accento francese e il pomello del cambio è in alluminio.

Uno schermo del display anteriore da 10,25 pollici ospita il climatizzatore automatico a quattro zone (i passeggeri posteriori hanno il proprio schermo di controllo da 10,25 pollici). Sopra c’è un display touchscreen da 12 pollici con l’ultimo sistema operativo Uconnect 5 basato su Android, ora in grado di aggiornamenti over-the-air. Un display head-up da 10 pollici configurabile a colori è di serie, così come Wireless Apple CarPlay, Android Auto, un hotspot Wi-Fi 4G LTE, connettività Bluetooth per due telefoni e Alexa virtual a bordo del veicolo.

Sono disponibili cinque finiture: Serie I, II, III, Ossidiana e Serie III Premium. Obsidian viene fornita di serie con una griglia in onice nero e un cruscotto in metallo cesellato, ruote e maniglie delle porte in tinta con la carrozzeria e un sistema audio McIntosh da 1.375 watt.