Italia: ad aprile lieve rialzo degli occupati. Ma avanza la disoccupazione in un anno

Violetta Silvestri

01/06/2021

01/06/2021 - 11:22

condividi

Italia: i dati su tasso di disoccupazione e nuovi occupati ad aprile. Cosa è stato svelato dall’Istat?

Italia: ad aprile lieve rialzo degli occupati. Ma avanza la disoccupazione in un anno

In Italia il mese di aprile 2021 ha visto un aumento, seppur lieve, degli occupati.

Tuttavia, confrontando i dati con febbraio 2020 - prima dello scoppio della pandemia - è emerso un rialzo della disoccupazione, con il tasso in ribasso di quasi il 2%.

Tutti i numeri su occupati e perdita di forza lavoro in Italia nell’ultima rilevazione Istat.

Italia: ad aprile più occupati

Il primo dato in evidenza sulla forza lavoro in Italia è stato quello degli occupati: ad aprile 2021 si sono registrati 120.000 lavoratori in più rispetto a gennaio 2021.

L’Istat ha spiegato che, in confronto con marzo 2021:

“La crescita dell’occupazione (+0,1%, pari a +20mila unità) coinvolge le donne, i dipendenti a termine e i minori di 35 anni; diminuiscono, invece, gli uomini, i dipendenti permanenti, gli autonomi e gli ultra 35enni. Il tasso di occupazione sale al 56,9% (+0,1 punti)”

Anche il tasso di inattività è sceso dello 0,3%. Da sottolineare, comunque che, nel confronto tra febbraio-aprile 2021 e novembre 2020-gennaio 2021, il
livello dell’occupazione è sceso dello 0,4%, corrispondente alla perdita di 83.000 unità.

Disoccupazione in aumento

L’analisi Istat ha rivelato ancora cattive notizie sul fronte disoccupazione:

“Rispetto a febbraio 2020, mese precedente a quello di inizio della pandemia, gli occupati sono oltre 800 mila in meno e il tasso di occupazione è più basso di quasi 2 punti percentuali. Dopo il rallentamento registrato a marzo riprende la crescita della disoccupazione e prosegue il calo dell’inattività: i tassi risultano rispettivamente di 1 e 1,3 punti superiori a quelli registrati prima della pandemia”

Il tasso di disoccupazione mensile è cresciuto al 10,7% (+0,3 punti), mentre tra i giovani è diminuito al 33,7% (-0,2 punti).

In confronto con aprile 2020, le persone che cercano lavoro sono il 48,3% in più. Questo potrebbe essere un segnale di fiducia nella ripresa.

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.