Italia: la disoccupazione è risalita inaspettatamente

Cristiana Gagliarducci

30/08/2019

30/08/2019 - 10:39

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Italia: il tasso di disoccupazione rilevato a luglio ha chiarito l’attuale stato del nostro mercato del lavoro. Tutti i dettagli forniti dall’Istat

Italia: la disoccupazione rilevata nel mese di luglio 2019 ha alzato il velo su un peggioramento del mercato del lavoro tricolore, come si può osservare sul nostro Calendario Economico.

Stando a quanto comunicato dall’Istat, il tasso è salito al 9,9% e si è confrontato con le attese degli analisti che avevano stimato un lieve miglioramento al 9,6%.

Nella precedente rilevazione, quella del 31 luglio, il tasso di disoccupazione dell’Italia era sceso al 9,7% (oggi rivisto al 9,8%) sui minimi del 2012, scontrandosi così con un consensus pessimista al 10,0%. Allora a far bene era stata anche la disoccupazione giovanile, giù sui minimi del 2011 al 28,1%.


Fonte: Istat

Disoccupazione Italia: Istat fa chiarezza

Scendendo nello specifico, l’Istituto ha confermato che le persone in cerca di occupazione sono aumentate di 28.000 unità nel mese di luglio. Una tendenza che ha riguardato sia gli uomini che le donne di tutte le fasce d’età con l’esclusione dei 25-34 enni.

Dopo cinque mesi consecutivi di crescita, a luglio l’occupazione è in lieve calo nel confronto mensile. In particolare, diminuiscono, dopo quattro mesi di crescita, i lavoratori dipendenti sia permanenti sia a termine, mentre aumentano gli indipendenti.”

La stima degli inattivi tra i 15 e i 64 anni è scesa di 28.000 persone (di entrambe le componenti di genere), mentre il tasso di inattività è rimasto al 34,2%. Nello stesso arco di tempo, il tasso di occupazione è sceso lievemente di 0,1 punti percentuali e si è attestato al 59,1%.

Su base annua, e dunque a confronto con luglio 2018, l’occupazione è salita dello 0,8%, i disoccupati sono scesi del 4,5% e gli inattivi del -1,2%.

Su base trimestrale, infine, l’occupazione è aumentata dello 0,4% (t/t), la disoccupazione italiana è scesa del 3,4% e gli inattivi sono diminuiti dello 0,2%.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.