Integrazione al milione pensione di invalidità: spetta con pensione di reversibilità?

L’integrazione al milione della pensione di invalidità per invalidi civili totali spetta in presenza di redditi personali o coniugali al di sotto della soglia stabilita dalla legge.

Integrazione al milione pensione di invalidità: spetta con pensione di reversibilità?

L’integrazione al milione della pensione di invalidità civile degli invalidi totali, prevista dalla sentenza della Corte Costituzionale dello scorso giugno e recepita, poi, nel decreto di Agosto spetta agli invalidi civili con età compresa tra i 18 ed i 59 anni (visto che al compimento dei 60 anni era già prevista).

Rispondiamo ad una lettrice di Money.it che ci scrive:

“Buongiorno.Vi leggo sempre bravi e grazie per la informazioni che ci date.Vorrei per favore un informazione. Ho mia madre che vive con me invalida al 100%in quanto con demenza senile.Ha un reddito x 13mensili con reversibilità e accompagno di circa 10mila all’anno. Mi chiedo se ha diritto all aumento d invalidità? Non credo.Pero volevo una conferma in più. Mia madre e 1941.Grazie distinti saluti”

Integrazione al milione pensione invalidità

Le dico a priori che nel caso di sua mamma, a prescindere dai redditi posseduti, l’aumento della pensione di invalidità non spetta: quando previsto dal Decreto Agosto, infatti, si applica agli invalidi civili totali con età compresa tra i 18 ed i 59 anni.

Dopo il compimento dei 60 anni di età, infatti l’aumento era già riconosciuto dalla normativa e gli esclusi, interessati dalla novità, erano solo coloro che avevano meno di 60 anni ai quali, fino a prima della sentenza della Corte Costituzionale, l’integrazione non era riconosciuta.

In ogni caso per il diritto all’aumento i redditi personali dell’invalido totale, considerando anche la pensione di invalidità percepita, non devono superare gli 8469 euro (per gli invalidi coniugati il reddito limite da non superare è di 14.447,42 euro l’anno).

Fermo restando che nel computo dei redditi non va considerata l’indennità di accompagnamento, la pensione di reversibilità si somma alla pensione di invalidità percepita: se la somma delle due prestazioni supera gli 8469 euro limite, purtroppo l’integrazione al milione non spetta.

Se la cifra limite, poi, non viene superata a titolo di integrazione al milione spetta solo la differenza tra i redditi percepiti e quelli limite stabiliti per averne diritto.

«Se hai dubbi e domande contattaci all’indirizzo email chiediloamoney@money.it»

Iscriviti alla newsletter

Money Stories