Ho Mobile, rubati i dati di alcuni utenti: come cambiare numero e SIM gratis

Matteo Novelli

4 Gennaio 2021 - 11:24

4 Gennaio 2021 - 17:44

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Dati rubati per gli utenti ho. Mobile: l’operatore ammette l’ingente data breach e offre la possibilità di cambiare SIM e numero gratis. Ecco come fare e cosa è successo.

Ho Mobile, rubati i dati di alcuni utenti: come cambiare numero e SIM gratis

Ho. Mobile ha subito un furto di dati sensibili di alcuni utenti: l’indiscrezione emersa a fine anno è stata confermata dall’operatore MVNO di Vodafone. Ora l’azienda corre ai ripari e Ho Mobile offre a tutti i propri clienti cambio SIM e numero gratis, senza alcun costo aggiuntivo.

Ma cosa è successo esattamente e cosa rischia l’utente ho. Mobile dopo questo data breach che ha esposto i dati sensibili dei tantissimi clienti dell’operatore low cost? Dopo aver temuto un furto totale dei dati, il comunicato ufficiale diffuso dall’azienda ha precisato che l’attacco hacker non ha riguardato il numero totale degli abbonati (che nei prossimi giorni saranno contattati direttamente dall’operatore). Inoltre, nessuna informazione bancaria o di traffico è stata rubata.

Tuttavia, ora ho. Mobile offre la possibilità di cambiare SIM e numero gratis a tutti gli utenti: ecco come.

Furto dati ho. Mobile: utenti a rischio, come cambiare SIM e numero gratis

Di seguito il comunicato ufficiale dell’azienda:

ho. Mobile, come dichiarato ufficialmente lo scorso 28 dicembre, ha avviato indagini in collaborazione con le Autorità investigative su presunte sottrazioni di dati dei suoi clienti di telefonia mobile. Dalle ulteriori verifiche effettuate, che sono tuttora in corso, emerge che sono stati sottratti illegalmente alcuni dati di parte della base clienti con riferimento solo ai dati anagrafici e tecnici della SIM. L’azienda comunica che non sono stati in alcun modo sottratti dati relativi al traffico (sms, telefonate, attività web, etc.), né dati bancari o relativi a qualsiasi sistema di pagamento dei propri clienti.
ho. Mobile denuncia tale attività illecita a danno dei propri clienti e comunica di aver già sporto denuncia alla Autorità inquirente e informato il Garante della Privacy, con i quali sta lavorando in stretto contatto.
Purtroppo anche ho. Mobile, come numerose altre aziende, è rimasta vittima di attacchi informatici che si sono intensificati e accelerati durante la pandemia.
In queste ore stiamo procedendo ad informare solo i clienti ho. Mobile coinvolti, e abbiamo già attivato ulteriori e nuovi livelli di sicurezza per mettere la clientela al riparo da potenziali minacce. Ulteriori azioni a protezione dei dati sottratti sono in corso di implementazione e verranno comunicate ai clienti.
Qualora i clienti vogliano comunque procedere alla sostituzione della propria SIM, potranno richiederne la sostituzione gratuita presso i punti vendita autorizzati.
Stiamo assistendo a diversi fenomeni speculativi sui social network e pertanto invitiamo i clienti a verificare direttamente con i canali ufficiali di ho. Mobile (sito, app , call center) ogni informazione ed eventuale esigenza di supporto.

Gli hacker dietro l’attacco, che minacciano di rivendere i dati in loro possesso sul Dark Web qualora non venissero soddisfatte le richieste di riscatto, affermano però di avere nelle loro mani molto di più rispetto a quanto dichiarato da ho. Mobile, oltre a possedere l’intero database degli utenti pari a 2,5 milioni.

Per sostituire la propria SIM è possibile rivolgersi direttamente ai punti vendita autorizzati sparsi in Italia (la cui lista e posizione è facilmente consultabile dal sito ufficiale). È attesa inoltre una campagna informativa per gli utenti coinvolti, in modo da informare personalmente gli intestatari coinvolti.

Argomenti

# Hacker

Iscriviti alla newsletter

Money Stories