Green pass in treno, cambiano le regole: ecco quando verrà controllato

15 Novembre 2021 - 17:39

condividi

Con una nuova ordinanza firmata dal ministro della Salute e da quello delle Infrastrutture e della mobilità sostenibili cambiano le regole per il controllo del green pass sui treni: le novità.

Green pass in treno, cambiano le regole: ecco quando verrà controllato

Cambiano le regole che disciplinano gli spostamenti dei cittadini su bus, treni e metropolitane. È quanto disposto in una nuova ordinanza firmata dal ministro della Salute, Roberto Speranza, e dal ministro delle Infrastrutture e della mobilità sostenibili, Enrico Giovannini.

Tra le principali novità c’è la possibilità di fermare i treni nel caso in cui dovesse esserci un caso Covid sospetto oltre che a delle nuove modalità che disciplineranno il controllo del green pass. Ecco quali sono le nuove regole per i viaggi da rispettare.

Green pass in treno, cambiano le regole: le novità

Attraverso una nuova ordinanza, il ministero dei Trasporti insieme al dicastero della Salute hanno rivisto le regole valide sui treni a lunga percorrenza. Nello specifico sono state introdotte delle novità per quanto riguarda il controllo del green pass, indispensabile per viaggiare su tutti i treni ad alta velocità o sugli intercity. Nel documento si può leggere che “è preferibile che il controllo della certificazione verde sia svolto a terra, prima della salita sul mezzo. Qualora questo non fosse possibile, il controllo può essere effettuato dal personale insieme al controllo del biglietto di viaggio”.

Inoltre, nel caso “di passeggeri che, a bordo treno, presentino sintomi riconducibili all’affezione da COVID19” - si legge ancora nell’ordinanza - “la Polizia Ferroviaria e le Autorità sanitarie devono essere prontamente informate: all’esito della relativa valutazione sulle condizioni di salute del passeggero, a queste spetta la decisione in merito all’opportunità di fermare il treno per procedere ad un intervento o prevedere appositi spazi dedicati. L’impresa ferroviaria procederà successivamente alla sanificazione specifica del convoglio interessato dall’emergenza prima di rimetterlo nella disponibilità di esercizio”.

Le regole per gli altri mezzi pubblici

Novità anche per quanto riguarda i viaggi sugli altri mezzi di trasporto pubblico. Nella nuova ordinanza infatti si può leggere che torna la biglietteria e il controllo a bordo di metropolitane, autobus di linea, tra e filobus. Per salire e scendere dagli autobus si dovrà continuare a utilizzare la porta centrale e posteriore, tuttavia anche quella anteriore tornerà operativa a patto che ci sia un pannello divisorio tra autista e passeggeri.

Al fine di limitare la diffusione del virus, in vista dell’inverno, nel settore dei trasporti, si legge ancora nell’ordinanza “devono essere predisposte le necessarie comunicazioni a bordo dei mezzi, aggiornate in relazione all’evolversi delle disposizioni in materia, anche mediante apposizione di cartelli che indichino le corrette modalità di comportamento dell’utenza. Il mancato rispetto potrà contemplare l’interruzione del servizio”.

Iscriviti a Money.it