Google festeggia il 17° compleanno realizzando un simpatico doodle

Buon compleanno Google! L’azienda di Mountain View festeggia i 17 anni dalla sua fondazione realizzando un simpatico doodle. Ecco le origini di Google, e l’evoluzione del logo.

Google compie gli anni: 17 anni fa nasceva l’azienda che avrebbe fatto la storia di Internet. Per festeggiare l’occasione Google ha realizzato un simpatico doodle, in cui compare un computer dei primi anni novanta addobbato a festa.

Infatti, per ogni occasione importante, Google cambia il proprio logo per un giorno, utilizzando delle immagini che rievocano l’importanza dell’evento; questa volta l’azienda di Mountain View ha deciso di autocelebrarsi, dedicandosi un doodle molto carino.

Questi sono giorni molto importanti per Google, poiché il 29 settembre si terrà un evento molto importante, il Keynote 2015 in cui l’azienda statunitense presenterà le novità del 2015, come il Huawei Nexus 6P, LG Nexus 5X e le nuove Chromecast.

Google: le origini

In questi anni Google è diventato il motore di ricerca più utilizzato nel mondo, ma quali sono le origini dell’azienda?

Google è stata fondata il 27 settembre del 1997, da due studenti dell’università di Stanford: Larry Page e Sergey Brin. I due studenti, basandosi sulla “Teoria delle Reti”, erano convinti che le pagine Internet con un maggior numero di link fossero le più autorevoli, e decisero di sviluppare un motore di ricerca basandosi su questa teoria.

Dopo aver creato il nuovo motore di ricerca, Page e Brin decisero di chiamarlo Googol, come il termine coniato nel 1938 dal matematico Edward Kasner che si riferisce al famoso numero 1 seguito da 100 zeri. Secondo i due fondatori di Google, questo nome era perfetto per rappresentare la quantità immensa d’informazioni presenti su Internet, ma al momento di registrare il brevetto, i due scrissero Google e non Googol; si resero conto dell’errore il giorno dopo, ma ormai era troppo tardi per cambiarlo.

In questi anni Google è diventata un’azienda grandissima, una delle più importanti nel settore dei servizi online. Il suo successo è stato garantito naturalmente dal motore di ricerca che è il più utilizzato al mondo, ma anche dal sistema operativo Android e da uno dei portali per video amatoriali più popolari del web: Youtube.

Google dal 2001 ha acquistato ben 160 aziende, diventando una delle società informatiche più grandi del mondo, con una capitalizzazione azionaria superiore a 430 miliardi di dollari, 100 uffici e 50.000 dipendenti.

Come annunciato da Larry Page il 10 agosto del 2015, Google avrà una nuova organizzazione societaria, ed entrerà a far parte della nuova holding Alphabet Inc. insieme a altre società minori.

Google: l’evoluzione del logo

Dal 1997 a oggi, Google ha cambiato per sette volte il suo logo; l’ultima volta è stata il primo settembre, quando l’azienda statunitense ha deciso di rinnovare il logo per adattarlo ai diversi contesti in cui si usano i suoi servizi: infatti, mentre nel 1997 Google era accessibile solamente dai computer, adesso si può accedere da molti dispositivi, tra cui smartphone, tablet, TV, smartwatch, e addirittura dal cruscotto dell’automobile.

Com’è accaduto oggi, Google in questi anni ha realizzato molti doodle per festeggiare l’anniversario di eventi importanti, e per alcune occasioni è diventato anche interattivo:

  • il 21 maggio 2010 per festeggiare l’anniversario di Pacman è stato realizzato un doodle in cui si poteva giocare con il famoso videogioco della pallina gialla;
  • Il 9 giugno 2011 nel giorno del novantaseiesimo anniversario della nascita di Les Paul, il logo di Google si è trasformato in una chitarra e in una tastiera che suonavano veramente;
  • il 23 maggio del 2012, nell’anniversario della nascita di Robert Moog, il doodle rappresentava un sintetizzatore Moog con cui si potevano emettere molti suoni differenti.

Ecco un video in cui si riassumono le tappe dell’evoluzione del logo di Google:

Iscriviti alla newsletter Tecnologia

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.