La Germania torna a temere la disoccupazione

Violetta Silvestri

2 Marzo 2021 - 11:28

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Germania: la più grande economia europea nei guai sul fronte occupazione? I dati raccontano di un aumento dei disoccupati inaspettato.

La Germania torna a temere la disoccupazione

Germania alle prese con il rischio disoccupazione: il prolungato lockdown imposto dalla Merkel sta generando, infatti, conseguenze inattese.

Il numero di persone senza lavoro è aumentato a sorpresa per la prima volta in otto mesi, aggiungendo tensioni sulla ripresa della più grande economia europea.

Si sta affermando un problema disoccupazione in Germania?

Germania: disoccupati in crescita, è allarme?

L’aumento di 9.000 persone senza lavoro ha portato il numero totale di disoccupati a 2,75 milioni e il tasso al 6%, secondo l’Agenzia federale del lavoro tedesca.

Gli economisti intervistati da Bloomberg si aspettavano un calo di 10.000 unità di disoccupati e le stime Reuters attendevano un calo di 13.000: le attese, quindi, sono state molto e inaspettatamente deluse.

Cosa sta succedendo in Germania? Il colpo sui lavoratori è senza dubbio attutito dai sussidi governativi che consentono alle aziende di trattenere il personale.

Più di 2 milioni di lavoratori hanno beneficiato di un generoso programma di sostegni a gennaio, secondo le ultime stime dell’Istituto Ifo, un numero che da allora è probabile sia aumentato.

Nello specifico, l’Agenzia ha sottolineato che circa 2,39 milioni di dipendenti hanno ridotto l’orario di lavoro a dicembre nell’ambito del programma Kurzarbeit, progettato per evitare licenziamenti di massa durante le recessioni.

Dopo aver raggiunto un picco di circa 6 milioni lo scorso aprile, il numero di persone che usufruiscono di Kurzarbeit è diminuito, prima di aumentare di nuovo a novembre quando sono iniziate le misure di blocco.

Prosegue il lockdown tedesco: fino a quando?

Gli effetti delle drastiche decisioni della Merkel si stanno palesando, proprio sul mondo del lavoro.

La Germania è bloccata dalla metà di novembre, con la maggior parte dei negozi al dettaglio, dei ristoranti, dei bar, delle palestre e dei luoghi culturali chiusi per limitare la diffusione del coronavirus.

La cancelliera incontrerà tra due giorni i leader statali per discutere ulteriori passi, che potrebbero includere un’estensione delle misure fino alla fine del mese.

Ciò significa che il mercato del lavoro continuerà a subire pressioni nelle prossime settimane, anche se l’occupazione tedesca è stata più resiliente che in altri Paesi europei.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories
SONDAGGIO