GTA 6: uscita e ultime novità su personaggi, mappa e tanto altro

GTA 6: si torna a Vice City? La macchina dei rumor si è messa in moto: tutto quello che sappiamo finora su data d’uscita, mappa, personaggi e novità del nuovo Grand Theft Auto.

GTA 6: uscita e ultime novità su personaggi, mappa e tanto altro

Quando esce GTA 6?

Con l’E3 2018 alle porte le curiosità sull’uscita del prossimo Grand Theft Auto non possono non tornare in auge. D’altronde sono passati più di 4 anni dal debutto di GTA V, l’ultimo capitolo della saga Rockstar che con oltre 70 milioni di copie vendute in tutto il mondo è considerato uno dei più grandi successi degli ultimi anni.

Mentre attendiamo Red Dead Redemption 2, nei negozi da ottobre 2018, non ci sono dubbi sul fatto che la franchise action-adventure proseguirà. Grand Theft Auto VI è attualmente in fase di sviluppo e sarà ricco di novità importanti per quanto riguarda mappe, personaggi e gameplay. Il problema è che, con l’uscita di RDR 2 in autunno, è quasi certo che all’E3 Rockstar si concentrerà su questo gioco e continuerà a mantenere il riserbo su GTA 6. La speranza, però, è l’ultima a morire, per cui nulla ci impedisce di aspettarci qualche anticipazione e il rilascio di un primo teaser trailer di GTA VI all’evento di Los Angeles.

Secondo un report di The Know rimbalzato sulle testate specializzate estere, Grand Theft Auto 6 uscirà nel 2022, sarà ambientato in due location, Vice City e Sud America, e potrebbe includere per la prima volta una protagonista femminile. Il sito, che in passato ha già correttamente rivelato i dettagli di Dark Souls 3 prima dell’uscita ufficiale, cita una “fonte interna”, che afferma che internamente Rockstar si riferisce a GTA 6 come Project Americas.

Secondo altri, invece, GTA 6 uscirà nel 2020 e in contemporanea con la PlayStation 5. Il lancio ad hoc del gioco Rockstar-TakeTwo per la piattaforma next-gen di Sony consentirebbe un perfetto supporto alla VR, caratteristica attesa su GTA VI, la cui messa a punto richiede ancora alcuni anni.

Nonostante ci sia da attendere ancora un bel po’, abbiamo raccolto tutti i rumor e le anticipazioni più interessanti su quello che sarà il gameplay, le ambientazioni, le mappe e i protagonisti della nuova storia. Ecco cosa c’è da sapere finora.

GTA 6, rumors su lancio e trailer

Ad oggi non si conosce una data di uscita precisa e ufficiale da segnare sul calendario, nonostante voci di corridoio e rumors affidabili abbiano diffuso la notizia secondo cui l’azienda sia a lavoro per sviluppare GTA 6 già da tempo. Il prossimo episodio dovrebbe uscire nel 2020, dicono i più informati, 2019 nella più ottimistica delle ipotesi.

Quest’anno ricorrono i 20 anni dal lancio del primo GTA (ottobre 1997), e inizialmente si pensava che RockStar Games avrebbe festeggiato l’anniversario con il lancio dell’attesissimo nuovo capitolo. Niente da fare, invece. GTA 6 non uscirà neanche nel corso del 2018, e ad essere stata rimandata è anche l’uscita ufficiale di Red Dead Redemption 2, slittata dall’autunno 2017 alla primavera 2018 e infine al 26 ottobre.

Uscita di GTA 6 prima o dopo PS5?

La prossima uscita di Red Dead Redemption 2 e il continuo successo di GTA 5 e GTA Online sono i motivi del rilascio tardivo di GTA VI. Viste le circostanze, è facile credere che il prossimo titolo della saga gangster faccia il suo debutto insieme alle future console PS5 e Xbox Two.

Andando indietro nel tempo, vediamo come Rockstar abbia sempre fatto passare diversi anni tra un capitolo e l’altro di GTA. Tra il primo e il secondo sono trascorsi ben 7 anni, e per l’uscita di GTA 5 abbiamo dovuto attendere il 2013, anno in cui sono state lanciate la PlayStation 4 e Xbox One. Non sembra che la software house abbia seguito rigorose timeline, ma che piuttosto abbia pubblicato i nuovi giochi solo quando pronta per il lancio.

Tuttavia lo sviluppo di GTA 6 è un caso particolare. GTA 5 è il titolo di maggior successo in assoluto della serie, nonché uno dei videogame più venduti di tutti i tempi con oltre 80 milioni di copie nel mondo. Grazie alla modalità multiplayer GTA Online, è diventato ancora più popolare, facendo guadagnare al publisher milioni di dollari all’anno.

Questo è anche il motivo principale per cui lo studio di GTA VI Rockstar North ha temporaneamente messo da parte i nuovi progetti per concentrarsi sulla produzione di nuovi contenuti della modalità online. In quest’ottica non c’è nessuna fretta di rilasciare Grand Theft Auto 6: gli affari stanno andando alla grande, e se RDR 2 avrà un successo simile a GTA V e Online, allora sarà controproducente cannibalizzare il mercato con un altro grande (e attesissimo) open-world.

Data di lancio rinviata al 2020?

Tutti questi fattori suggeriscono che GTA 6 rimarrà in fase di sviluppo almeno per altri 2-3 anni, per poi debuttare sul mercato nel 2020 e fare da ponte generazionale tra le console attuali e quelle di prossima generazione. 4 anni dopo PS4 Pro e 3 dopo Xbox One X il mondo sarà pronto per nuove piattaforme di gioco e anche per accogliere le straordinarie novità di GTA VI per quanto riguarda gameplay, grafica, missioni, interattività e personaggi.

GTA 6: rumors e ultime notizie

Le ultime indiscrezioni su GTA 6 che hanno fatto drizzare le antenne ai fan risalgono ad alcuni mesi fa, quando sul curriculum dell’attore Tim Neff, alla voce Motion Capture, erano apparsi i titoli di Grand Theft Auto 6 e Red Dead Redemption 2, facendo credere che Rockstar fosse impegnata in sessioni di motion capture per il nuovo episodio. La notizia si è poi rivelata una bufala, con il diretto interessato che ha smentito il rumor, forse opera di un troll.

Passando alle ambientazioni, una fonte avrebbe rivelato a Tech Radar che Tokyo è un luogo di interesse per i team di produzione di RockStar. Tuttavia ci sono dubbi che l’attenzione possa spostarsi al di fuori degli Stati Uniti visto che il vicepresidente Dan Houser ha detto al Guardian: “la mia personale impressione è che GTA sia l’America”.

Il boss di Rockstar Leslie Benzies ha parlato dell’idea di connettere più città presenti nei precedenti GTA in un unico capitolo. Ciò significa che GTA 6 potrebbe essere ancora più grande e includere vecchie location già viste, con viaggi tra San Andreas e Vice City su mappe enormi. Rockstar Games ha la reputazione di aumentare in modo esponenziale le dimensioni dei sui universi di gioco, per cui un GTA 6 che copre tutto il territorio degli Stati Uniti non è un’idea così folle da considerare.

GTA 6, anticipazioni: ci sarà un personaggio femminile?

GTA V è uno dei migliori videogiochi disponibili per PlayStation 4 e Xbox One, ma l’intera saga di Grand Theft Auto è un must per gli amanti del genere.

Oltre alla grafica, che viene apprezzata strada facendo, le missioni e le possibilità, le anticipazioni più interessanti su GTA 6 riguardano i protagonisti e le ambientazioni.

Da tempo si vocifera che per la prima volta arriverà nell’universo GTA una protagonista femminile, e anche RockStar Games si è espressa a tal proposito. Dan Houser, nel corso di un’intervista rilasciata diversi mesi fa, non ha scartato l’ipotesi di introdurre un personaggio femminile nella trama, nonostante il tema centrale continueranno a essere i protagonisti maschili.

Per questo motivo ci aspettiamo che se ci sarà una donna tra i personaggi principali, avrà un ruolo minore o sarà giocabile soltanto per una parte della storia o per alcune missioni in cui è prevista la scelta di diversi protagonisti.

L’ingresso di un personaggio femminile eviterebbe altre accuse come quelle nel 2014, dopo l’uscita del quinto capitolo, mosse dalle associazioni femministe che accusarono pesantemente gli sviluppatori di GTA per il trattamento delle donne presenti nel gioco, accuse che portarono alla censura di GTA V per il mercato australiano, scatenando le proteste dei videogiocatori.

Saranno sempre tre i personaggi principali, come era accaduto in GTA 5 con Franklin Clinton, Michael De Santa e Trevor Philips?

Al momento non ci sono anticipazioni e rumor sul gameplay di GTA 6, quindi non siamo a conoscenza delle novità che verranno introdotte nel nuovo videogioco per PlayStation 4 e Xbox One. L’impianto di Grand Theft Auto 5 comunque dovrebbe essere totalmente confermato, quindi anche in GTA 6 si potranno svolgere molte attività della vita reale, come ad esempio giocare in borsa.

Le speculazioni sono tuttavia molte, come quella che vede una copia pirata di vecchi giochi per PlayStation 2 riadattati secondo i rumors del nuovo GTA 6, a partire dalla copertina dove campeggia proprio un personaggio femminile in primo piano.

GTA 6: dove sarà ambientato?

Secondo anticipazioni provenienti da fonti vicine a RockStar Games, gli sviluppatori starebbero pensando di rivoluzionare completamente gli scenari che hanno fatto la storia di GTA, ambientando il gioco a Tokyo.

Rumors risalenti ad alcuni mesi fa, infatti, avevano riportato di alcuni sviluppatori in viaggio a Tokyo per raccogliere informazioni sul posto per “un nuovo gioco”. Non sappiamo se si trattava di GTA 6, ma sarebbe una grande novità per i giocatori.

Il Giappone, però, sarebbe un’impresa poiché significherebbe rimodellare tutto l’impianto delle città, così diverse da quelle americane, le automobili e il vestiario. Quindi anche Grand Theft Auto 6, così come i titoli precedenti, potrebbe essere ambientato negli Stati Uniti. Ipotesi d’altronde confermata dalle recenti indiscrezioni di The Know riprese da VG 247 e Gadgets360°: la storia del nuovo capitolo si svilupperà a Vice City, Miami, con alcune missioni in Sudamerica e ai Caraibi. C’è motivo di credere a questa diceria? Vice City è davvero un buon setting per il nuovo GTA? Lo studio non è famoso per la sua straordinaria creatività quando si tratta di ambientazioni: Rockstar ha riutilizzato sia Liberty City che Los Santos in GTA 4 e 5, quindi non sarebbe assurdo pensare che possa decidere di riusare una location già visitata, e in questo caso un set non ancora rivisitato.

GTA 6, cosa aspettarsi? Realtà aumentata e mappe nuove città

Abbiamo già detto come estendere le missioni a due città nuove e complete sarebbe una novità interessante e visto che si parla di Tokyo sarebbe bellissimo immaginare due città giapponesi, magari collegate da treni ad alta velocità, oppure un gameplay che obblighi i protagonisti a fare spesso viaggi per missioni tra Stati Uniti e Giappone.

Inoltre i giocatori vorrebbero poter modificare l’aspetto dei personaggi prima di iniziare la missione, in modo da rendere i protagonisti più simili a sé stessi o in base al gusto personale.

Inoltre, visto anche quanto dovremo aspettare per giocare al nuovo GTA 6, è lecito desiderare una compatibilità per la realtà aumentata. Immaginate cosa sarebbe giocare a Grand Theft Auto con un visore VR. Oltre ad essere plausibile, questo aggiornamento potrebbe rivelarsi inevitabile. Pensiamo all’ottimizzazione VR per Batman o Gran Turismo.

Iscriviti alla newsletter "Tech" per ricevere le news su GTA

Condividi questo post:

Commenti:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.