Fs: le Frecce sbarcheranno in Borsa nel 2017. Tutte le novità del nuovo piano

Antonio Atte

28 Settembre 2016 - 15:59

condividi

Fs: Ipo per Frecce e Intercity nel 2017. Tutte le novità sul nuovo piano decennale da 94 miliardi delle Ferrovie dello Stato.

Fs: Frecce e Intercity sbarcheranno in Borsa l’anno prossimo - Nel 2017, a un anno esatto da oggi, le Ferrovie dello Stato quoteranno il 30% della società che raggrupperà i servizi a lunga percorrenza, ovvero l’Alta velocità e gli intercity: operazione che rientra nell’ambito dell’ampio programma di privatizzazioni messo in campo dal governo.

A riferirlo è Gioia Ghezzi, presidente del gruppo Ferrovie dello Stato, che ha illustrato alla stampa le linee guida del nuovo piano decennale, mentre l’Ipo è stata annunciata dall’amministratore delegato del gruppo, Renato Mazzoncini.

Ghezzi ha confermato che il progetto ha ricevuto l’ok da parte del Ministero dell’Economia e del ministro Padoan, il quale però oggi non era presente alla conferenza stampa. Mazzoncini ha spiegato che l’ipotesi di una quotazione in Borsa

“può riguardare la divisione della lunga percorrenza, ovvero Frecce e Intercity. Questa divisione oggi ha un fatturato di 2,4 miliardi che può crescere nel Piano fino a 3 mld, un Ebitda di 700 milioni che possono diventare 1 mld, con Ebitda margin del 33%. L’appeal è molto evidente”.

Questa divisione - ha sottolineato l’ad - avrà il compito di conquistare nuove tratte in altri Stati.

Fs: i nuovi progetti all’estero

Per quanto riguarda i prossimi progetti all’estero, Mazzoncini ha ricordato che il gruppo Ferrovie dello Stato è in gara per la gestione della tratta Edimburgo-Londra per fornire servizi a lunga percorrenza, con il supporto di un partner locale.

Con l’acquisto dell’operatore greco Trainose, Fs si è inoltre aggiudicata la gestione dell’Atene-Salonicco, la quale sarà trasformata in un tratto ad alta velocità grazie a un finanziamento di 3 miliardi da parte dell’Unione europea.

In programma ci sono anche altri progetti, come la Parigi-Bruxelles, la Parigi-Bordeaux, la Amburgo-Colonia e la Milano-Zurigo-Francoforte.

Fs: piano decennale da 94 miliardi

Il nuovo piano decennale delle Ferrovie dello Stato prevede un investimento di 94 miliardi di euro spalmato su dieci anni. 73 miliardi saranno destinati alle infrastrutture, 14 al materiale rotabile e 7 allo sviluppo tecnologico. Nelle linee programmatiche di Fs c’è anche l’integrazione con Anas, che dovrebbe generare 400 milioni di risparmi.

Il gruppo stima inoltre una crescita del numero dei dipendenti da 69mila a 100mila unità e ricavi dall’estero pari a 4,2 miliardi al 2026.

Fs: Ipo anche per la divisione merci?

Mazzoncini ha aperto alla possibilità di una quotazione della divisione merci, evidenziata nel piano con il nome di Mercitalia, come polo unico della logistica:

“Il servizio merci è un servizio a mercato e quindi potrebbe essere privatizzato, ma non oggi che ha una redditività non proponibile al mercato. Il ritorno alla profittabilità richiede un lustro di lavoro”.

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.