Focus sulle obbligazioni subordinate Deutsche Bank dopo i conti

Obbligazioni Deutsche Bank 2,75% 2025 (DE000DB7XJJ2) per tagli da 1.000 euro verso il prezzo di collocamento con ritorno della banca all’utile

Focus sulle obbligazioni subordinate Deutsche Bank dopo i conti

Tornano all’attenzione dei piccoli risparmiatori le obbligazioni Deutsche Bank 2,75% 2025. I conti preliminari dell’esercizio 2018, benchè in chiaro-scuro, ha visto un ritorno all’utile netto del primo istituto di credito tedesco, nonché uno dei più grandi al mondo. Motivo per cui le obbligazioni subordinate, risultando notoriamente più sensibili, si sono apprezzate.

L’obbligazione Deutsche Bank A.G. 2,75% 2025 (Isin DE000DB7XJJ2) da 1,25 miliardi, è molto gettonata da traders e piccoli risparmiatori, si è riportata a ridosso del prezzo di collocamento a 99,72 nel febbraio 2015. Il lotto minimo di scambio è di soli 1.000 euro ed è trattata in Italia, sia sul Mot di Borsa Italiana che su EuroTLX dove scambia attualmente intorno a 98 per un rendimento lordo a scadenza del 3,07%.

L’obbligazione bancaria è di tipo subordinato, cioè appartiene a quella categoria di titoli di debito che godono di minori garanzie in caso di insolvenza o difficoltà finanziarie dell’emittente. Il bond paga la cedola su base annuale il 17 febbraio e va a rimborso integralmente a febbraio 2025. Il rating del titolo per Standard & Poor’s è BB+, un gradino inferiore a quello di Deutsche Bank (family rating) che è BBB-.

Iscriviti alla newsletter Risparmio e Investimenti

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.