Focus su Pepsi & Co: cosa aspettarsi dalla trimestrale?

Riccardo Sassola

05/10/2015

21/10/2015 - 10:05

condividi

Analisi del titolo Pepsi & Co in attesa della pubblicazione dei dati trimestrali di domani. I fondamentali dell’azienda, cosa aspettarsi dalla trimestrale, analisi tecnica.

Domani prima dell’apertura dei mercati americani Pepsi & Co. pubblicherà i dati del terzo trimestre. Ma chi è Pepsi?

Pepsi è l’antagonista da sempre di Coca-Cola ed insieme alla Monster rappresentano le tre aziende leader della produzione di bibite gassate o energetiche.

La Pepsi capitalizza attualmente oltre 138 mld di Dollari, ha un dividend yeld del 2,98 e attualmente quota 20 volte i propri utili (P/E).

Da inizio anno la società ha avuto a venerdì una variazione da inizio anno pari a zero.

Pepsi: come sono i fondamentali?

Analizzando i dati del bilancio di fine anno possiamo notare che Pepsi ha registrato un fatturato di 66,683 mdl di Dollari in leggerissimo aumento rispetto al 2013, un utile di 7 mld circa, un Roe del 32,9% e registrava un indebitamento verso il capitale sociale di 1,66 volte.

Per l’anno in corso, se si manterrà l’andamento dei primi due trimestri, è previsto con un fatturato in leggero calo rispetto al 2014 (l’attesa prevista da molti è di 65,3 mld).

Se consideriamo che l’azienda oggi ha un P/E di 20 ed un rapporto Price/Book di 8 possiamo dire che i prezzi attuali esprimono una corretta valutazione.

Cosa dicono gli analisti?

Le ultime analisi pubblicate in questi 6 giorni indicano ad eccezione di Nomura che da un giudizio di “reduce” e Goldman che si limita ad un “neutral”, le altre case d’investimento come JP Morgan, UBS, Bernstein alternano “buy” ed “outperform” segno che la view rimane più che ottimistica.

Cosa aspettarsi dalla trimestrale?

I dati riportati nel secondo trimestre avevano superato le attese degli analisti e il titolo aveva avuto una buona reazione.

Le attese per domani indicano un EPS di 1,265 in calo dall’ 1,32 uscito precedentemente, un fatturato in aumento a 16,1 mld rispetto ai 15,9 del trimestre precedente ed un utile netto rettificato a 1,874 in calo rispetto al 1,972 precedente.

Pepsi: analisi tecnica

Pepsi, dopo aver segnato il 24 agosto addirittura un minimo di 78 recuperato nello stesso giorno, è riuscita a stabilizzarsi all’interno di un canale laterale tra la resistenza di 94,15 e il supporto di 90,51 riuscendo tra l’altro a creare un piccolo canale rialzista.

Oggi il titolo è letteralmente appoggiato sotto la resistenza pronto a bucarla se si presentasse l’occasione.

Qualora i dati di domani risultassero positivi rispetto alle attese e all’interno delle dichiarazioni non vi siano notizie negative sul quarto trimestre, il titolo potrebbe tranquillamente strappare puntando alla chiusura del gap in area 96 ed anche raggiungere la resistenza di 97,60 che può essere considerata un ottimo livello di target price.

Al contrario, qualora i dati fossero negativi o all’interno di essi vi fossero notizie negative tali da innescare delle vendite diverrebbe di fondamentale importanza, la non rottura del supporto in area 90,60 poiché se questo venisse superato si aprirebbe uno spazio enorme di discesa fino a 78.

Questo articolo è pubblicato a titolo puramente informativo e non intende fornire nessun consiglio d’investimento. Leggi il disclaimer completo.

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.