Arriva una notizia triste da Fiat Chrysler per tutti i fan di Alfa Romeo. A quanto pare infatti una delle più famose auto prodotte nell’ultimo decennio dalla casa automobilistica del Biscione presto dirà addio. Ci riferiamo naturalmente ad Alfa Romeo Giulietta.

La celebre berlina compatta di segmento C entro la fine del primo trimestre del 2020 cesserà di essere prodotta presso lo stabilimento Fiat Chrysler Automobiles di Cassino dove ormai da molti anni il veicolo viene realizzato assieme alla berlina Giulia e al SUV Stelvio.

Al suo posto dal 2021 verrà prodotto un nuovo SUV di segmento D di Maserati che sorgerà sulla stessa piattaforma Giorgio di Alfa Romeo Stelvio e che sarà ben più redditizio per Fiat Chrysler Automobiles rispetto alla Giulietta.

Lo stop alla produzione entro il primo trimestre del 2020 si è reso necessario al fine di adeguare lo stabilimento alle nuove produzioni. Ci riferiamo non solo al nuovo Maserati D-SUV ma anche alle future versioni di Giulia e Stelvio che come sappiamo saranno lanciate nei prossimi mesi anche in versione ibrida.

Triste addio in casa Alfa Romeo alla fine del primo trimestre del 2020

Oltre all’addio ad Alfa Romeo Giulietta, Fiat Chrysler investirà circa 800 milioni di euro nell’adeguamento della linea produttiva dello stabilimento di Cassino che così sarà in grado di realizzare i nuovi modelli ibridi. I lavori di ristrutturazione dovrebbero iniziare subito dopo l’addio a Giulietta. Maggiori conferme che le cose andranno effettivamente così li avremo nel corso della prossima edizione del Salone dell’auto di Ginevra di marzo.

Ricordiamo infine che al momento non sappiamo se in futuro nella gamma di Alfa Romeo troverà spazio una nuova generazione di Giulietta. Se ciò accadrà sicuramente non sarà nel breve termine. Al momento infatti non sono previste auto in sostituzione del veicolo del Biscione il cui posto sarà preso dal crossover Tonale.