Mahindra, celebre casa automobilistica indiana, ha pubblicato un primo teaser del nuovo aggiornamento che il suo fuoristrada Mahindra Roxor sta per rilasciare negli Stati Uniti. Si tratta di un cambiamento di design radicale rispetto al precedente modello.

Questa scelta è dovuta ai problemi legali che la casa indiana ha avuto con Fiat Chrysler. In passato infatti il gruppo italo americano ha accusato Mahindra di aver copiato il design di Jeep per la sua Roxor.

Fiat Chrysler ha costretto Mahindra a cambiare radicalmente il design di Roxor

In effetti il veicolo era molto simile ad alcuni modelli di Jeep tra cui la famosa Wrangler. Anche i giudici in USA hanno dato ragione a Fiat Chrysler vietando la commercializzazione nel paese di questo modello.

Per questo Mahindra è corsa ai ripari e ha deciso di cambiare completamente il design di Roxor in modo da non avere più di questi problemi. Il risultato è ovviamente un cambio di look radicale. Questo in particolare per quanto concerne la parte anteriore del veicolo.

Il nuovo modello rimuove le caratteristiche che l’avevano fatta associare alla vecchia Jeep CJ-2 e ora presenta una griglia lunga quanto tutta la larghezza del corpo del veicolo. Inoltre scompaiono i passaruota trapezoidali così caratteristici delle Jeep CJ e Wrangler

Al loro posto troviamo una griglia piatta e orizzontale con i fari principali molto più distanti tra loro e una nuova griglia nera nella zona inferiore. Il Roxor dispone di un motore 4 cilindri turbodiesel da 2,5 litri che eroga 63 CV e 195 Nm di coppia massima. 

Si tratta dunque di un cambio di design radicale che difficilmente piacerà a chi aveva apprezzato la prima versione del fuoristrada che però era davvero troppo simile nel design alle auto di Jeep tanto da aver violato le leggi americane sul copyright.