Facebook, come scoprire se ti hanno rubato le foto del profilo

Giulia Adonopoulos

06/06/2019

06/06/2019 - 12:03

condividi

Facebook, sempre più foto profilo rubate per creare account falsi. Ecco come fare per scoprire se le nostre immagini personali sono presenti su altri profili o sul web.

Facebook, come scoprire se ti hanno rubato le foto del profilo

Avete mai provato a cercare le vostre foto di Facebook su Google per scoprire se vi è stata rubata l’identità?

Quello dei furti di immagini e nome su Facebook è un problema molto diffuso, e tutti noi siamo potenziali vittime inconsapevoli di utenti che usano il nostro nome o le nostre foto per creare account falsi e per attuare le cosiddette “truffe romantiche virtuali”.

Può capitare, infatti, che ci arrivi notizia da parte di un amico o un conoscente, ma in generale accorgersi della presenza di nostre foto personali in rete non è semplice. Facebook infatti non ti avvisa se un utente scarica le tue foto e le utilizza per creare un account fasullo, ma c’è più di un modo per individuare i profili Facebook fake e difendere la propria privacy sui social network.

Facebook: cosa dice il trattamento dei dati?

Le diverse segnalazioni fatte da chi ha scoperto l’utilizzo illecito di sue foto profilo da parte di un altro iscritto e, in seguito, minacciato di ritorsioni, hanno portato il Garante per la Privacy a imporre al social network di Zuckerberg il blocco degli account falsi e una maggiore trasparenza sull’uso, il trattamento e le finalità dei dati personali.

Facebook: come fare per scoprire le foto rubate

Dal momento che ci sono miliardi di iscritti a Facebook, qualsiasi utente può vedersi rubare le proprie foto, anche senza validi motivi apparenti. L’importante, quindi, è sempre tutelarsi selezionando rigide impostazioni sulla privacy e limitando la visione dei contenuti a tutto il web e a chi non fa parte della nostra lista di amici.

Per scoprire se qualcuno ci ha rubato una o più immagini e le ha usate, per esempio, per creare un account falso su Facebook o altri siti, esistono diversi metodi semplici e veloci. Ovviamente scansionare tutte le foto pubblicate sul social network sarà impossibile ed è più facile che si agisca su segnalazione di qualche amico o conoscente, ma si può comunque provare. Ecco come fare per scoprire i furti di foto personali su Facebook:

1) Google Immagini
Google usa il riconoscimento facciale e una serie di algoritmi per cercare la foto e troverà o una corrispondenza esatta tra immagine e nome, o contenuti simili all’originale.

Per scoprire attraverso Google se le vostre foto sono presenti altrove sul web senza che abbiate dato il consenso, andate su Google Immagini e trascinate la foto che vi interessa nella barra di ricerca. In alternativa potete copiare il link della foto, ma la ricerca tramite immagine sarà sicuramente più rapida e intuitiva.

2) TinEye
Un altro sito che vi consente di venire a conoscenza di eventuali furti di identità è TinEye, un motore di ricerca per immagini molto utile e preciso. Per utilizzarlo basta collegarsi al sito http://tineye.com/, caricare una foto o copiando l’url attraverso il tasto Upload e il sito scansionerà l’immagine, confrontandola con quanto presente in rete.

I risultati vengono ordinati in base alla somiglianza con la foto originale, tenendo anche conto di eventuali modifiche. Tineye si rivela molto utile non solo nel caso di foto profilo rubate da Facebook, ma anche di foto di Flickr su cui vige il copyright.

3) Copyscape
Questo sito non è mirato propriamente alla ricerca di immagini, bensì di contenuti web copiati (testi di siti, articoli, post…). Tuttavia, in modo totalmente gratuito, è possibile fare anche la scansione di foto per scoprire eventuali furti d’identità dal momento che insieme a un testo potrebbe anche essere stata copiata l’immagine che lo accompagna.

4) Who stole my pictures
Si tratta di un’estensione per Firefox che permette di verificare l’uso su internet delle nostre immagini. Per usare il plug-in bisogna scaricarlo sul PC e, una volta installato, basta fare click con il tasto destro del mouse e nel menù a tendina appariranno le seguenti opzioni:

  • Search image on Yandex.ru.
  • Search image on Teneye.com.
  • Search image on Google.com.
  • Upload local image to Yandex.ru.
  • Upload local image to Teneye.com.
  • Upload local image to Google.com.

Scegliendo, per esempio, “Search image on Google”, la ricerca verrà fatta sulle immagini presenti su questo motore di ricerca. Selezionando “Upload local image to Google.com” è invece possibile aprire un’immagine salvata sul PC per verificarne l’eventuale presenza sul Web.

Leggi anche Truepic: l’app che smaschera le foto profilo fake di Facebook e Tinder

Come segnalare a Facebook il furto di foto profilo

Se veniamo a conoscenza di un uso non autorizzato delle nostre foto profilo il primo consiglio è quello di segnalarlo all’autore del “furto”, invitandolo a eliminare il contenuto dalla rete.

Nel caso in cui la nostra richiesta non venga accolta, si provvederà a fare la segnalazione a Facebook. Il social network mette a disposizione una sezione specifica, all’interno del Centro assistenza, utile a questo scopo. Le istruzioni per segnalare un account falso o il furto di foto e identità virtuale potete trovarle a questo link.

Sostieni Money.it

Informiamo ogni giorno centinaia di migliaia di persone in forma gratuita e finanziando il nostro lavoro solo con le entrate pubblicitarie, senza il sostegno di contributi pubblici.

Il nostro obiettivo è poterti offrire sempre più contenuti, sempre migliori, con un approccio libero e imparziale.

Dipendere dai nostri lettori più di quanto dipendiamo dagli inserzionisti è la migliore garanzia della nostra autonomia, presente e futura.

Sostienici ora

Argomenti

# Hacker

Iscriviti a Money.it