Europa, record di contagi. Oms dura sui vaccini: “Lentezza inaccettabile”

Alessandro Cipolla

1 Aprile 2021 - 15:39

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Dura strigliata dell’Oms all’Europa per la lentezza nei vaccini: “Ad oggi solo il 10% della popolazione nel Vecchio Continente ha ricevuto una dose di vaccino e il 4% ha completato l’immunizzazione”.

Europa, record di contagi. Oms dura sui vaccini: “Lentezza inaccettabile”

La campagna per il vaccino anti-Covid non procede celermente e per l’Europa adesso arriva anche una tirata di orecchie da parte dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, che in un comunicato non ha nascosto la sua preoccupazione.

La vaccinazione anti-Covid in Europa è di una lentezza inaccettabile” ha scritto l’Oms con toni duri, sottolineando poi come “la lentezza delle vaccinazioni prolunga la pandemia”.

Del resto in Europa nell’ultima settimana è stato battuto il triste record dei nuovi casi di Covid registrati, ben 1,6 milioni mentre in totale i decessi sono stati 24.000. Se consideriamo che in molti Paesi sono in vigore dure misure restrittive, c’è da essere preoccupati.

In questo scenario, è di conseguenza fondamentale accelerare con i vaccini visto che, in questo momento, in Europa “solo il 10% della popolazione ha ricevuto una dose di vaccino e il 4% ha completato l’immunizzazione”.

I vaccini sono la nostra migliore via d’uscita dalla pandemia, non solo funzionano ma sono anche molto efficaci nel limitare le infezioni - ha sottolineato l’Oms - Tuttavia, il dispiegamento di questi vaccini è inaccettabilmente lento”.

Iscriviti alla newsletter