Etf valutari, cosa sono? Un primo approccio al mercato del Forex

icon calendar icon person

Breve spiegazione degli Etf valutari, che permettono un primo approccio sul mercato valutario all’investitore che non ha ancora conti Forex. Cosa sono?

Nella vasta gamma di prodotti offerti tra gli ETF, si stanno diffondendo sempre più maggiormente quelli sulle valute, i cosiddetti ETF valutari.
Ecco cosa sono e perché gli ETF valutari possono essere utili a chi vuole approcciarsi al mercato del Forex.

ETF valutari: cosa sono?
Questi prodotti, come tutti gli altri ETF sono quotati nel mercato ufficiale regolamentato e permettono di operare sulle valute a tutti gli investitori, anche quelli che non dispongono di contratti valutari o vogliono magari approcciarsi al mercato valutario prima di operare direttamente su conti Forex.

Molto spesso, questi prodotti vengono anche utilizzati dai gestori per la copertura o per il leverage del portafoglio al posto di futures o della valuta.

Per fare un esempio pratico, se all’interno del nostro portafoglio abbiamo una posizione in titoli americani, potremmo decidere di coprirci da un rischio svalutazione della valuta acquistando un ETF lungo di Dollari e corto di Euro, oppure, se pensiamo ad un rafforzamento della valuta americana, possiamo allora acquistarne uno short di Dollari e long di Euro in modo che aumenteremo la nostra esposizione verso i Dollari.

L’offerta di questi prodotti ad oggi comprende molte valute, sia long che short verso euro e offre anche la possibilità di prodotti con leva 3 o 5. 

Rimane sempre di fondamentale importanza, con questi prodotti, controllare la correlazione verso il sottostante e sopratutto, dato che le quantità maggiori sul denaro e sulla lettera sono quelle offerte dal market maker, controllare con che percentuale di scostamento questo opera.

Questo articolo è pubblicato a titolo puramente informativo e non intende fornire nessun consiglio d’investimento. Leggi il disclaimer completo

Chiudi X