Estate di San Martino 2021: significato, data e previsioni del tempo

Giorgia Bonamoneta

8 Novembre 2021 - 19:38

condividi

L’Estate di San Martino è un fenomeno atmosferico che riscalda la prima settimana di novembre. Scopriamo da cosa deriva il nome e se questo novembre avremo la fortuna di un’Estate di San Martino.

Estate di San Martino 2021: significato, data e previsioni del tempo

Lo scorso anno a novembre gli italiani stavano vivendo una “Estate di San Martino”, ovvero una settimana circa di caldo imprevisto al posto di un abbassamento delle temperature dovuta all’avvicinarsi dell’inverno. Quest’anno novembre si presenta all’insegna del freddo e della pioggia.

In passato sono avvenuti periodi simili tant’è che la tradizione vuole che in questi giorni vengano aperte le prime botti di vino. È un periodo dell’anno festeggiato in quasi tutta Europa. Scopriamo da dove deriva il nome e se avremo la fortuna di vivere un’Estate di San Martino.

Che cos’è l’Estate di San Martino?

L’Estate San Martino è un periodo dell’anno solitamente riconducibile alla prima settimana di novembre nel quale le temperature sono più alte rispetto alla media stagionale. L’anno scorso, nel 2020, si è verificata l’Estate di San Martino e infatti in molte Regioni c’è stato un clima mite, se non addirittura caldo. Il 2021 invece non è altrettanto fortunato e il freddo e le piogge vanno per la maggiore in tutta Italia.

La leggenda all’origine dell’Estate di San Martino

La leggenda dell’Estate di San Martino è legata una figura storica. Secondo gli storici la figura di San Martino è il realtà quella del cavaliere Martino da Tours. La nascita della leggenda risale a un giorno specifico: l’11 novembre.

In questa fredda giornata di novembre Martino da Tours decide di donare metà del suo mantello a un mendicante infreddolito e lungo la strada di donarne il restante a un altro mendicante. Il gesto nobile viene così premiato con l’apertura del cielo nuvoloso e l’uscita del sole.

Il cavaliere da Tours, in seguito a tale evento miracoloso, ha abbracciato la vita religiosa ed è diventato un vescovo.

Quando inizia e quanto dura l’Estate di San Martino?

L’Estate di San Martino si verifica intorno all’11 novembre di ogni anno, ma questa data è puramente simbolica. Proviene infatti dalla leggenda sopra raccontata.

Sempre secondo la leggenda, e secondo un famoso detto popolare, “L’Estate di San Martino dura tre giorni e un pochino”. In realtà non esiste un limite temporale dell’evento, che varia a seconda dell’impatto che l’anticiclone proveniente dalla Spagna ha sul Mediterraneo.

È questa la spiegazione scientifica del fenomeno legato all’Estate di San Martino. Questa deriverebbe infatti dal verificarsi ciclico dell’incontro tra alta pressione e alte temperature, che generano un anticiclone proveniente dalla Spagna e diretto verso il Mediterraneo.

L’Estate di San Martino nel mondo

L’Estate di San Martino non è un fenomeno tipicamente italiano, infatti anche in altre parti d’Europa si verifica. Viene chiamato con un altro nome, come nel caso dell’Indian Summer (letteralmente “estate indiana”) nei paesi anglosassoni o Bab’e Leto in Russia o nelle lingue slave, che significa “estate delle nonne”.

L’11 novembre, giorno di San Martino, in Italia non è tanto sentito, ma in altri paesi come Belgio, Olanda, Polonia, Francia, Germania, Austria, Estonia e Lituania è festeggiata: i bambini costruiscono delle lanterne, vanno in processione e intorno al fuoco mangiano dolci e cantano canzoni dedicate al santo.

I cambiamenti climatici e l’Estate di San Martino sono correlati?

Secondo alcuni il fenomeno dell’Estate di San Martino sarebbe legato al riscaldamento climatico ma come abbiamo visto la leggenda fa risalire il fenomeno a ben prima dell’impatto dell’uomo sul clima. Diversamente potremmo dire che il cambiamento climatico potrebbe portare all’assenza dell’Estate di San Martino nei prossimi anni.

Quali sono le previsioni meteo per l’Estate di San Martino?

Novembre è iniziato all’insegna della pioggia, così come è finito ottobre. Un chiaro segnale che quest’anno l’Estate di San Martino non si verificherà. Questo inizio di settimana (8 novembre) il meteo segna pioggia sparsa in tutta Italia, anche con temporali intensi.

Fino almeno all’11 novembre, giorno dedicato a San Martino, le previsioni indicano la persistenza di freddo e temporali su tutta la penisola.

Un leggero miglioramento è previsto per il versante adriatico e a Nord-Est, ma le temperature saranno appena più alte della media e le schiarite passeggere. Insomma il freddo è arrivato e San Martino non è riuscito a portarci l’ultimo sole prima dell’inverno.

Argomenti

Iscriviti a Money.it