Quando arriva il freddo in Italia: cosa dicono le previsioni

Giorgia Bonamoneta

2 Novembre 2021 - 00:16

condividi

Cioccolata calda e coperte in arrivo. Da metà novembre le temperature scenderanno sotto i 15° su tutto il territorio, con zone più fredde. Ecco quando arriverà il freddo in Italia.

Quando arriva il freddo in Italia: cosa dicono le previsioni

Per tutti gli amanti dell’inverno la domanda più importante dell’anno è: ma quando arriva il freddo? Non preoccupatevi, le ultime previsioni meteorologiche indicano che le temperature inizieranno ad abbassarsi già a partire dai prossimi giorni.

Coperta e cioccolata calda saranno le parole d’ordine nelle prossime settimane. La pioggia ricoprirà la nostra penisola per almeno due settimane, dovuti a due cicloni temporaleschi freddi provenienti da Nord.

Martedì 2 novembre segnerà un giorno di calma prima della tempesta; mercoledì 3 novembre infatti il Centro-Nord sarà interessato da piogge e locali nubifragi. Non mancheranno zone di nevicata con relativo abbassamento della temperatura.

Quando arriva il freddo?

Dopo un’estate da crisi climatica e caldo record, l’arrivo dell’autunno era davvero molto atteso. Il calo della temperatura fino a oggi non si è percepito molto e ci sono stati alti e bassi importanti. Per gli amanti dell’inverno e delle basse temperature arrivano buone notizie. Il freddo sta arrivando.

Dopo questo lunedì di pioggia, interessato dalla tempesta denominata Poppea, domani 2 novembre il tempo potrebbe risultare più gentile. Un calo significativo delle temperature si avrà a partire da mercoledì, con l’arrivo di una nuova perturbazione dal Nord Europa. La temperatura rimarrà al di sotto dei 15°, ma non a lungo.

Bisogna attendere metà del mese, tra il 15 e il 20 novembre, per avere temperature più basse e durature, con tanto di nevicate per i primi week-end in montagna.

Arriva il freddo: attenzione alle perturbazioni

Il 2021 è stato un anno di eventi meteorologici estremi e questo inverno rimane coerente e si preannuncia essere attraversato da forti perturbazioni.

I primi eventi di grande portata li abbiamo già sperimentati e nel mese di novembre non mancheranno di certo. La prima perturbazione ha già attraversato l’Italia e la seconda arriverà a partire da mercoledì 3 novembre. Si porterà dal Nord Europa venti e pioggia ad alta intensità.

Oltre alla pioggia si registreranno anche copiose nevicate sulle Alpi e fino a quote basse. La neve inizierà a cadere sopra i 1500 metri fino ai 1000/12000 già a partire da mercoledì sera e nelle prime ore di giovedì 4 novembre. Particolarmente interessate Lombardia e località come Livigno, Madonna di Campiglio, Solda e Cortina d’Ampezzo.

Freddo al Sud Italia: quando arriva?

Se il maltempo colpirà presto in questi primi giorni di novembre Nord e Centro Italia, al Sud la quiete durerà un po’ di più. Dopo giorni di gravi alluvioni, Sicilia e Calabria saranno risparmiate almeno per le prime due settimane di novembre.

Il tempo resterà più asciutto quasi esclusivamente al Sud, anche se una spiccata variabilità potrà comunque dar luogo a qualche precipitazione soprattutto sul comparto tirrenico, in particolare sulla Campania.

Un inverno più caldo della media

Secondo gli esperti questo inverno sarà più caldo degli altri. In media infatti le temperature scenderanno meno del solito per i tre mesi invernali. Ovviamente eventi locali potranno essere anche più estremi di altri anni, ma in linea generale le temperature non saranno così basse.

Non ci possiamo aspettare altro con la crisi climatica in corso. La temperatura tenderà ad aumentare e gli eventi estremi saranno sempre più numerosi.

I fenomeni meteorologici stanno diventando sempre più devastanti anche per le nostre regioni. Se fino a ora non siamo stati abituati a sentire previsioni di uragani e cicloni nelle nostre parti, ora le cose stanno cambiando. Il clima non fa sconti e sta rimodellando la Terra, Italia inclusa.

Argomenti

# Italia

Iscriviti a Money.it