Il 2021 segnato dal meteo estremo: l’allarme è anche per l’Italia

Violetta Silvestri

30 Ottobre 2021 - 12:44

condividi

Non è ancora finito, ma il 2021 è già uno dei peggiori anni per le condizioni meteorologiche estreme: il clima impazzito ha cambiato il mondo quest’anno. Cresce l’allerta anche per l’Italia.

Il 2021 segnato dal meteo estremo: l'allarme è anche per l'Italia

Il cambiamento climatico nel 2021 ha rimodellato la vita sul pianeta Terra attraverso condizioni meteorologiche estreme.

L’anno ancora in corso ha mostrato tutti i segni più aggressivi della malattia da riscaldamento atmosferico che ormai affligge il pianeta: incendi, fiumi in piena, scioglimento dei ghiacci, siccità da record, tempeste, allagamenti, temperature impazzite. E, purtroppo, numerosi morti travolti dalle catastrofi.

In questo finale di 2021 anche l’Italia sta vivendo con apprensione fenomeni climatici devastanti: l’allerta sta salendo per il nostro Paese. Cosa è successo in questo anno e perché la situazione è grave.

Cosa è accaduto nel 2021 sul fronte disastri

I leader mondiali si stanno per incontrare in Scozia per cercare di accelerare la lotta al cambiamento climatico.

Il mondo, intanto, continua a diventare più caldo e il suo clima estremo. Gli esempi, purtroppo, sono emersi proprio n questo anno.

Ci sono state inondazioni mortali in Belgio, Germania, Cina e Tennessee. Incendi sono divampati in alcune parti degli Stati Uniti occidentali, in Grecia e persino nell’Artico.

Le ondate di calore si sono rivelate mortali e senza precedenti, spingendo le temperature a 116 gradi Fahrenheit (47 gradi Celsius) a Portland, in Oregon, una città nota per il suo clima mite. L’uragano Ida ha paralizzato New York City con piogge da record.

Solo negli Stati Uniti, quest’anno si sono verificati 18 disastri meteorologici o climatici con perdite superiori a 1 miliardo di dollari annuali, secondo la National Oceanic and Atmospheric Administration. Oltre 500 persone sono morte e i danni sono stati oltre i 105 miliardi di dollari. Negli anni ’80, in un anno in media si sono palesati solo tre disastri di questo tipo.

Un rapporto di AIR Worldwide, una società di modellazione del rischio globale, stima che ormai le condizioni meteorologiche estreme costano 320 miliardi di dollari in tutto il mondo all’anno, di cui solo un terzo assicurato.

Da ricordare, la temperatura globale annuale è aumentata di quasi 1,1 gradi Fahrenheit (0,6 gradi Celsius) dal 1992, sulla base di una media pluriennale. La Terra si è riscaldata di più negli ultimi 29 anni che nei precedenti 110. Dal 1992, il mondo ha battuto otto volte il record annuale di alta temperatura mondiale.

Italia in allerta tra uragani e tempeste

Sarà un finale di ottobre in apprensione per il meteo in Italia. Dopo il passaggio del cosiddetto Medicane che ha messo in ginocchio il Sud Italia, con allagamenti e potenza delle piogge mai viste in Sicilia, il fine settimana si preannuncia da massima allerta.

Gli esperti parlano di Apollo, un ciclone, Poppea, intensa perturbazione che ha già assunto la denominazione di tempesta di Halloween e di venti di scirocco e libeccio ad alta intensità.

I fenomeni meteorologici stanno diventando sempre più devastanti anche per le nostre regioni. Se fino a ora non siamo stati abituati a sentire previsioni di uragani e cicloni nelle nostre parti, ora le cose stanno cambiando. Il clima non fa sconti e sta rimodellando la Terra, Italia inclusa.

Argomenti

# Italia

Iscriviti a Money.it