Caldo record, fino a quando durerà l’ondata di calore?

Giorgia Bonamoneta

16/08/2021

26/08/2021 - 10:44

condividi

Caldo record per l’Italia, in particolare Sardegna e Sicilia, che ha toccato i 48,8°. La crisi climatica inizia a dare i suoi esiti a lungo termine, ma nel prossimo futuro quando finirà questo caldo?

Caldo record, fino a quando durerà l'ondata di calore?

Mancano 15 giorni alla fine dei tre mesi estivi più caldi e si può iniziare a fare i conti con l’eccesso di alte temperature che ha investito l’Italia, l’Europa e in generale tutto il globo terreste. Non a caso luglio 2021 è stato indicato come il mese più caldo mai registrato dalla Terra da quando l’umanità ha iniziato a monitorare la temperatura mondiale.

Per quanto ci siamo abituati a estati sempre più calde, l’estate 2021 ha sorpreso un po’ tutti per via dell’enorme balzo in alto delle temperature, con variazioni anche di +15° rispetto alla media.

In Italia l’effetto delle alte temperature, unito alla mano dell’uomo, ha dato il via a una serie di incendi che hanno scaldato ancora di più queste ultime settimane. Incendi a parte, la Sicilia è stata la prima Regione a essere investita dal caldo africano, con temperature registrate a Floridia che hanno sfiorato i 50°, per la precisione 48,8°. Sappiamo quando finirà questo caldo da record?

Si sente il fresco in fondo al tunnel?

Le temperature sono destinate a scendere, visto anche l’arrivo del cambio di stagione tra poco più di un mese, lasciandoci alle spalle un luglio caldissimo, tra i più caldi mai registrati in Europa. Il fresco ritarderà ancora qualche giorno, nel frattempo l’andamento delle temperature è di media sopra i 30-35°.

Nord
Sono previste piogge provenienti dalle Alpi, mentre in pianura cielo poco nuvoloso con venti meridionali. Temperature massime attese a Genova (27°) e Bologna (37°).

Centro e Sardegna
Temperature in calo rispetto ai giorni scorsi, con giornate di bel tempo e vento caldo da Sud. Temperature massime attese all’Aquila (33°) e Firenze (35°).

Sud Sicilia
Cielo sereno, venti deboli, ma soprattutto temperature meno roventi. Temperature massime attese a Potenza (33°) e Bari (39°).

Anno da record per il pianeta terra

I primi sei medi dell’anno, come riportato dalle agenzie che monitorano il clima, sono stati tra i primi 10 più caldi mai registrati. E questo dato vale fino a giugno 2021, 5° mese più caldo degli ultimi 142 anni, a cui è seguito un luglio da record.

Gli effetti sul pianeta Terra sono da tempo evidenti, solo per farse un esempio: il Polo Nord ha perso 4,14 milioni di miglia quadrate sono a giugno 2021. Ma non è solo il ghiaccio a preoccupare, ma anche le tempeste nelle zone tropicali e le migrazioni umane che ne conseguono.

Non sono casi, lo ha sottolineato con evidenze scientifiche il sesto rapporto di valutazione dei cambiamenti climatici dell’Ipcc:

Il riscaldamento globale antropogenico sta rendendo sempre più probabili e frequenti le lunghe ed eccezionali ondate di calore come quella che in questi giorni interessa il Nord Africa e il Mediterraneo, con tutto ciò che ne consegue, dai problemi sanitari, agli incendi forestali, alle crisi idriche e dunque alla perdita di produzione agricola.

Caldo record confermato dalle immagini della Nasa

La Nasa ha raccolto dati sulla temperatura terreste dal 1880 a oggi. Le informazioni sono state inserite in un modello che mostra il cambio di colorazione della superficie terreste. Da un primo secolo di celeste, agli ultimi decenni di rosso intenso il breve video è davvero di grande impatto.

Quello che è emerso dal video che ricostruito l’andamento della temperatura terreste è stato:

  • 19 dei 20 anni più caldi di sempre si sono verificati dopo il 2000;
  • il 2020 è stato l’anno più caldo mai registrato insieme al 2016.

Argomenti

Iscriviti a Money.it