Esercizio provvisorio: cos’è e perché è un rischio che va scongiurato

Esercizio provvisorio: cos’è e cosa prevede? Con i tempi per la legge di Bilancio che vanno per le lunghe, è un rischio che va scongiurato. Ecco perché.

Esercizio provvisorio: cos'è e perché è un rischio che va scongiurato

Esercizio provvisorio: cos’è e perché è un rischio che va scongiurato. Nonostante l’approvazione da parte della Camera, la maggioranza deve ancora trovare un accordo sulla legge di Bilancio 2019 al momento ferma al Senato.

Il nodo è relativo agli accorgimenti richiesti dalla Commissione Europea per evitare la procedura d’infrazione: Lega e Movimento 5 Stelle adesso devono decidere dove sforbiciare per contenere il deficit previsto.

Se però dovesse arrivare una rottura con la manovra non approvata entro il 31 dicembre, ecco che scatterebbe automaticamente l’esercizio provvisorio: oltre che un problema politico, sarebbe un bel guaio anche per tutti i cittadini.

Esercizio provvisorio: cos’è e perché è un rischio che va scongiurato

Matteo Salvini e Luigi Di Maio da tempo rassicurano che un accordo in merito alla legge di Bilancio verrà trovato. Più passano i giorni però e più aumenta il rischio che alla fine possa scattare l’esercizio provvisorio.

Le Camere entro il 31 dicembre dovranno approvare la legge di Bilancio. Qualora questo non fosse possibili, con un voto a settembre o ottobre i tempi sarebbero molto stretti, scatterebbe appunto l’esercizio provvisorio.

In pratica si tratta di un provvedimento che vincola il governo per un massimo di 4 mesi (quindi fino al 30 aprile) a gestire da solo mese per mese l’ordinaria amministrazione (riscuotere le entrate e pagare stipendi, pensioni, debiti), con margini di spesa estremamente ridotti, calibrati in tanti dodicesimi quanti sono i mesi di esercizio provvisorio.

L’altro scenario da scongiurare è la mancata sterilizzazione delle clausole di salvaguardia, con l’aumento delle aliquote IVA al 24,2% e delle accise sulla benzina: si calcola che questo potrebbe portare a una stangata di circa 700 euro per ogni famiglia.

Se quindi entro la fine dell’anno non verrà approvata la legge di Bilancio, oppure in qualche modo non verranno almeno disinnescate le clausole di salvaguardia, per l’economia italiana sarebbe un colpo veramente duro.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Legge di Stabilità

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.