Elon Musk: le prossime mosse per conquistare Twitter

Riccardo Lozzi

19 Aprile 2022 - 11:18

condividi

Le prossime mosse di Elon Musk per acquisire Twitter e il possibile inserimento di Apollo Global Management nella vicenda. Il punto della situazione.

Elon Musk: le prossime mosse per conquistare Twitter

Elon Musk non sembra intenzionato a mollare la presa sull’acquisto di Twitter e sarebbe pronto a studiare nuove mosse per conquistare finalmente il popolare social network.

Per tale ragione, diversi analisti del settore spiano le mosse del Ceo di Tesla e SpaceX per comprendere quali potrebbero essere i prossimi passi prima di sferrare l’attacco decisivo nella sfida al board di Twitter, il quale, per contrastare l’offerta ostile dell’uomo più ricco del mondo, ha approvato nei giorni scorsi la cosiddetta “poison pill”.

La pillola avvelenata permette agli azionisti di acquistare nuovi titoli con uno sconto nel caso in cui un investitore, lo stesso Musk, mettesse le mani su oltre il 15% delle azioni senza il consenso del board.

Il multimiliardario di Pretoria potrebbe avere però altre mosse da giocare per la scalata finale a Twitter, secondo diversi gradi di aggressività nei confronti del Consiglio d’Amministrazione, il quale al momento rappresenta il vero nemico per le ambizioni di Elon Musk.

Elon Musk: le prossime mosse per conquistare Twitter

Secondo diversi osservatori, Musk starebbe disseminando diversi indizi proprio sul suo account Twitter. Per tale ragione viene analizzato in maniera minuziosa qualsiasi post pubblicato sul suo profilo.

In quest’ottica il tweet “Love Me Tender” dello scorso 16 aprile è stato valutato come un indizio di aggirare il CdA provando a lanciare una nuova Offerta pubblica d’acquisto, che in inglese è denominata per l’appunto “tender offer”.

Questa volta l’Opa potrebbe essere condizionata da un piano finanziario attraverso il quale Elon Musk potrebbe convincere il board ad accettare la sua strategia nei confronti della Big Tech.

Un nuovo attore in campo nella vicenda Musk-Twitter

In caso la strategia non fosse ancora efficace, il fondatore di Tesla potrebbe provare a rendere la sua offerta più convincente collaborando con una società di private equity.

In questo modo il patron di SpaceX potrebbe da una parte chiarire come sarebbe finanziato l’accordo e, dall’altro, aumentare il prezzo dell’offerta. Una combinazione che potrebbe convincere anche i più restii all’interno del CdA.

Tuttavia, sembra che si stia inserendo un nuovo attore in questa vicenda. Secondo il Wall Street Journal, infatti, starebbe scendendo in campo la Apollo Global Management. Per il quotidiano finanziario non è ancora chiaro se la società che possiede anche Yahoo abbia in mente di sostenere Musk oppure di contrastarlo.

In attesa di comprendere l’epilogo della vicenda Musk-Twitter, gli azionisti possono comunque ritenersi soddisfatti nell’osservare un consistente aumento delle quotazioni del titolo nell’ultima settimana, dopo un anno di flessione.

Argomenti

# OPA

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.