Argentina: Macri sconfitto alle primarie presidenziali, mercati in allerta

Ampia vittoria dell’opposizione peronista guidata dall’ex presidentessa Cristina de Kirchner

Argentina: Macri sconfitto alle primarie presidenziali, mercati in allerta

Argentina ancora sotto i riflettori dei mercati internazionali dopo l’esito delle elezioni primarie svoltesi ieri nel Paese sudamericano.

In vista delle presidenziali del prossimo 27 ottobre, l’attuale Presidente argentino (in carica dal 2015), ha subito una dura sconfitta, ampiamente superato dal candidato dell’opposizione peronista Alberto Fernandez.

Con il 100% delle schede scrutinate – fanno sapere le agenzie di stampa - la coalizione ’Fronte di tutti’ di Fernandez e dell’ex presidente Cristina Fernandez de Kirchner ha raccolto 10,6 milioni di voti (48,86%), mentre la coppia Macri-Miguel Angel Pichetto di ’Insieme per il cambiamento’ ha ottenuto 7,2 milioni di voti (33,27%).

La notizia non è stata accolta benissimo dai mercati finanziari. Sul secondario dei titoli di Stato argentini primeggia il segno meno, con passivi che vanno dal 6 fino all’8% su tutte le principali scadenze.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su Argentina

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.