Educazione finanziaria per resistere alla crisi: le parole dell’economista Lusardi a Money.it

In vista del Mese dell’Educazione Finanziaria ad ottobre, l’economista Annamaria Lusardi spiega l’importanza del risparmio e della conoscenza finanziaria, soprattutto in tempi di crisi.

Educazione finanziaria per resistere alla crisi: le parole dell'economista Lusardi a Money.it

L’educazione finanziaria può contribuire alla resilienza di molte famiglie italiane in periodi di crisi, come quella dettata dal COVID-19. Analizzando le conseguenze economiche derivanti all’emergenza sanitaria viene alla luce, ancora una volta, la crucialità di diffondere tra la popolazione una chiara e opportuna conoscenza finanziaria.

A sostenerlo è anche l’economista Annamaria Lusardi, professoressa presso la George Washington University School of Business e a capo del Comitato per la programmazione e il coordinamento delle attività di educazione finanziaria, che organizza la terza edizione del Mese dell’Educazione Finanziaria, in programma a ottobre 2020.

Come racconta l’economista in un’intervista a Money.it, numerose sono le iniziative in programma e gli eventi di formazione previsti, come anche i temi che verranno affrontati: dal risparmio previdenziale alle scelte finanziarie personali, dalla trasformazione digitale dei servizi finanziari al corretto approccio nell’affrontare gli «imprevisti», come quelli derivanti dalla crisi del coronavirus.

Domanda: Si avvicina ottobre, il Mese dell’Educazione Finanziaria. Immaginiamo che le tematiche trattate non possano discostarsi dalle conseguenze economiche dettate dal COVID-19. Può raccontarci più nel dettaglio quali saranno i temi dell’edizione 2020?

Risposta: Come descritto sul portale Quellocheconta.gov.it, la terza edizione del Mese dell’Educazione Finanziaria sarà incentrata sulle scelte finanziarie ai tempi del COVID-19. Come evolvono le scelte finanziarie personali e familiari correlate all’emergenza Coronavirus? Quali opportunità offre a famiglie e imprese la trasformazione digitale dei servizi bancari e finanziari? Questi e molti altri interrogativi saranno affrontati nel corso del Mese, con un ricco calendario di eventi online e in presenza: conferenze, webinar, iniziative culturali, seminari informativi, spettacoli, giornate di gioco e formazione rivolte a adulti, ragazzi e bambini.

Dal 26 al 31 ottobre si svolgerà inoltre la settimana dell’educazione previdenziale. L’iniziativa, alla sua prima edizione, nasce con l’obiettivo di aumentare la cultura previdenziale dei cittadini, a partire dai più giovani.
È possibile proporre le iniziative qui e consultare il calendario che metteremo già a disposizione a settembre.

Domanda: Tornando sul tema COVID-19, in che modo una maggiore (e migliore) educazione finanziaria avrebbe potuto aiutare molti privati cittadini in un momento di crisi come quello che stiamo vivendo? E come può aiutarli nel prossimo futuro?

R: La conoscenza finanziaria ci aiuta ad essere più resilienti, come ho descritto nella rubrica Dalla scrivania di Anna, disponibile sul portale. È quello che ci dicono anche i dati della indagine commissionata dal Comitato alla Doxa “Emergenza COVID-19: gli italiani tra fragilità e resilienza finanziaria”. La conoscenza finanziaria aiuta, ad esempio, a gestire il nostro budget, a programmare le spese, a risparmiare per gli eventi inattesi e a gestire meglio i rischi. Per questo la conoscenza finanziaria è non solo necessaria ma diventa ancora più importante nei tempi di crisi. Per fare un’analogia, le lezioni di navigazione mostrano tutto il loro valore proprio quando il mare è in tempesta.

D: Quali sono gli strumenti da preferire e i consigli per una corretta gestione del proprio patrimonio in questo esatto momento storico?

R: Dall’inizio della crisi, il Comitato ha creato una nuova sezione del portale chiamata #Quellochecontasapere nell’emergenza. È un decalogo delle informazioni e delle azioni utili a ciascuno di noi per orientarsi nella gestione delle nostre finanze personali nella attuale crisi sanitaria. Abbiamo considerato le decisioni più importanti da prendere in questo periodo.

D: Che tipo di contenuti possiamo aspettarci sul portale dedicato all’iniziativa, Quello che conta?

R: Il portale Quellocheconta.gov.it vuole essere una fonte rigorosa, ma anche semplice ed accessibile di informazioni ed educazione finanziaria per tutti. Per questo è organizzato seguendo le decisioni che si devono prendere nel corso della vita (Momenti che contano) e fornendo informazioni utili (Sapere che conta). Fornisce inoltre informazioni su tutti gli strumenti finanziari, assicurativi e previdenziali. Ci sono anche guide, un glossario e la descrizioni di alcuni dei concetti fondamentali della finanza personale.

Speriamo diventi lo strumento che gli italiani utilizzano normalmente per le loro decisioni finanziarie.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories