Dove si richiede lo Stato Civile?

Il certificato dello Stato Civile si può richiedere presso gli uffici del Comune oppure mediante la compilazione di un form online, dove possibile. Il certificato è gratuito e resta valido per 6 mesi.

Dove si richiede lo Stato Civile?

Talvolta nei rapporti tra i privati occorre attestare il proprio status personale. Per farlo è necessario richiedere il certificato dello Stato Civile. In realtà si tratta di una categoria articolata di certificati che attestano la nascita, la morte e lo stato di coniugato, nubile/celibe o vedovo del cittadino richiedente.

La richiesta può avvenire in diversi modi: direttamente nel Comune di residenza, presentandosi all’ufficio competente, oppure sul sito istituzionale del Comune (dove possibile) compilando il form online e stampando il certificato di Stato Civile a casa propria, senza doversi recare negli uffici.

Dopo la consegna, il certificato di Stato Civile resta valido per 6 mesi.

A cosa serve il certificato di Stato Civile?

Quando si parla di certificato dello Stato Civile bisogna far riferimento ad una complessa categoria di certificazioni che attestano dati personali relativi al richiedente. Dunque, lo Stato Civile è necessario per attestate uno certo status, come ad esempio il certificato di nascita o di morte, quello di coniugato o vedovo.

Ogni cittadino può richiedere alla Pubblica Amministrazione il rilascio di una copia del certificato dello Stato Civile. In particolare si può richiedere:

  • il certificato di nascita, dove compare luogo e data di nascita del richiedente;
  • il certificato di morte, dove compare il luogo del decesso e la data del decesso;
  • il certificato di matrimonio, con luogo e data della celebrazione delle nozze.

Il cittadino può anche ottenere degli estratti dove, oltre alle informazioni principali, sono riportati anche altri dati significativi che incidono sulla circostanza dell’atto, come le annotazioni del matrimonio, i nominativi dei genitori o l’orario del decesso. Sono richiedibili i seguenti estratti:

  • per riassunto dell’atto di nascita;
  • per riassunto dell’atto di matrimonio;
  • per riassunto dell’atto di morte.

Dove si richiede?

Per ottenere il rilascio di un certificato dello Stato Civile occorre recarsi presso il Comune di residenza e scegliere il relativo servizio, come l’ufficio anagrafe, l’ufficio demografico ecc.

Qui bisognerà compilare e firmare un modulo - reperibile nello stesso ufficio - e consegnarlo allo sportello di competenza. Spesso la modulistica necessaria è disponibile anche sul sito Internet del Comune, basta fare una ricerca accurata. In questo caso il cittadino potrà recarsi allo sportello con il modulo già compilato e un documento d’identità in corso di validità.

Inoltre, nei Comuni più virtuosi, molto spesso non è necessario recarsi di persona e fare lunghe file: infatti alcuni comuni italiani hanno predisposto dei servizi online specifici sui propri siti Internet, dove occorre compilare un form con i dati personali e richiedere il certificato direttamente dal sito. Dopo l’inoltro della richiesta basta stampare il certificato che arriverà via email in formato pdf, senza doversi recare di persona.

Certificati da produrre all’estero

Se l’estratto di Stato Civile deve essere consegnato in uno Paese estero che ha aderito alla Convenzione di Vienna del 1976, l’Ufficio di Stato Civile dovrà emettere un documento plurilingue con il quale il richiedente è esonerato da altre formalità.

Quando invece il certificato deve essere consegnato in uno Stato non aderente, in molti casi la firma del dipendente comunale ha bisogno di essere legalizzata o apostillata. Consigliamo di contattare il Comune in anticipo e chiedere se c’è bisogno di questa ulteriore formalità.

Costo e durata

Dopo il rilascio, il certificato dello Stato Civile è valido per 6 mesi. Se dopo la scadenza i dati in esso contenuto sono cambiati, gli interessati possono dichiararlo in calce al documento, senza obbligo di autenticare la firma o di apporla dinanzi ad un dipendente del Comune.

Il rilascio del certificato è totalmente gratuito in quanto non sottoposto ad alcun diritto.

Iscriviti alla newsletter Lavoro e Diritti per ricevere le news su Pubblica Amministrazione (PA)

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

\ \