Domanda di pensione: la misura del pensionamento va indicata?

Lorenzo Rubini

9 Febbraio 2021 - 14:32

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Quando si presenta domanda di pensione come si fa ad essere certi che venga utilizzata la misura scelta?

Domanda di pensione: la misura del pensionamento va indicata?

Per chi matura i requisiti di pensione con due diverse misure, come si fa ad indicare quale misura si preferisce per il pensionamento? L’INPS sceglie la misura raggiunta prima o si deve operare una scelta?

Rispondiamo ad un lettore di Money.it che ci scrive:

“Buonasera,
lavoro nel privato (Istituto di Credito), entro fine febbraio 2021 , maturo i requisiti per aderire alla pensione anticipata Fornero (42 anni e 10 mesi), mentre a maggio 2021 compirò 62 anni, quindi maturo anche quota 100.
Con l’azienda stiamo valutando e concordando di concludere la mia carriera lavorativa a fine dicembre 2021.
La mia domanda è questa:
dato per scontato che per vari motivi sceglierò la Fornero, chiedo se questa opzione sia spontanea in quanto maturata per prima, oppure vada espressa al momento della domanda da presentare all’Inps entro la fine di settembre 2021 (+ finestra di 3 mesi) per essere in pensione con il 1° gennaio 2022.
Non vorrei che inserendo la domanda dopo la maturazione anche di quota 100, l’Inps ritenesse buona questa seconda opzione. Grazie per la qualificata risposta.”

Domanda di pensione

Quando si presenta domanda di pensione all’INPS si devono indicare le preferenze. Se la domanda viene presentata tramite Patronato, sarà l’operatore a fare le scelte giuste in base a quello che lei chiederà. Se ha intenzione di pensionarsi con l’anticipata Fornero non corre alcun rischio che l’INPS di sua iniziativa, le accordi la quiescenza con la quota 100.

Se, invece, presenta domanda di pensione in autonomia, una volta entrato nella domanda di prestazione pensionistica, dovrà scegliere tra pensione di vecchiaia (che è valida solo per la pensione a 67 anni e per la pensione di vecchiaia anticipata per lavoratori invalidi) e pensione anticipata (per tutti i casi di anticipo pensionistico).

A questo punto dovrà scegliere nel “TIPO” la misura con cui intende effettuare l’anticipo tra tutte quelle previste dalla normativa vigente e nel suo caso dovrà scegliere il tipo ordinario (ovvero quella prevista dalla legge Fornero) indicando anche la data di decorrenza della pensione.

Come può notare, quindi, non c’è modo di incorrere nell’errore di vedersi attribuire la pensione con una misura diversa da quella scelta.

«Se hai dubbi e domande contattaci all’indirizzo email chiediloamoney@money.it»

Argomenti

Iscriviti alla newsletter

Money Stories