Discussione tesi universitaria: quanto dura, come prepararsi il discorso e quanto vale

Luna Luciano

19/03/2022

03/04/2022 - 00:20

condividi

Dopo aver scritto la tesi universitaria, ogni studente si prepara per la discussione, il momento in cui avverrà la proclamazione. Ma quanto dura e come si scrive un discorso per la tesi?

Discussione tesi universitaria: quanto dura, come prepararsi il discorso e quanto vale

La discussione della tesi universitaria è uno dei momenti più preziosi e importanti della carriera universitaria di ogni studente. Dopo le intese ore di studio spese tra le pagine dei manuali universitari per gli esami e la stesura della tesi, la discussione della tesi universitaria è il momento in cui il laureando può godersi i frutti del proprio lavoro di ricerca.

La tesi universitaria è infatti il primo vero progetto - tesine per gli esami a parte - in cui lo studente, o studentessa, sperimenta le proprie conoscenze ed è libero di approfondire la materia e l’argomento che più lo appassionano. La discussione è quindi il momento che corona gli sforzi e il duro lavoro della stesura della tesi di laurea, è il momento in cui ci si confronta con la commissione e per questo non può essere trascurata.

Molti studenti spesso incontrano più di una difficoltà nella discussione della tesi universitaria. Ecco quindi come preparare il discorso, quanto deve durare e quanto vale.

Discussione tesi universitaria: quanto dura?

Nella preparazione del discorso della tesi universitaria è fondamentale il tempo. A seconda del tempo concesso infatti si dovrà preparare una presentazione più sintetica o più dettagliata, per questo motivo è importante sapere quanto dura la discussione.

Purtroppo, non esiste una risposta univoca, il tempo concesso può variare, solitamente è compreso tra i 5-20 minuti, la situazione varia di ateneo in ateneo. Solitamente il tempo varia se si sta discutendo una tesi di laurea triennale e una tesi di laurea magistrale.

Per questo motivo è importante informarsi e accordarsi con il proprio relatore. Solitamente nel tempo della discussione rientrano infatti anche alcuni minuti di presentazione da parte del relatore (e a volte anche del correlatore).

Discussione tesi universitaria: come preparare il discorso?

Per poter affrontare e superare la discussione della tesi universitaria in maniera eccellente è importante non trascurare la preparazione del discorso e la presentazione alla commissione.

Redigere il discorso della tesi vuol dire sintetizzare il lavoro svolto all’interno del proprio elaborato, è quindi consigliabile stilare una scaletta per la struttura che avrà il discorso. Ovviamente a seconda del tempo che si ha a disposizione per l’esposizione si dovrà preparare un discorso più sintetico o più dettagliato. In ogni caso lo schema non cambia:

  • Incipit. È il momento in cui si presenta il proprio lavoro alla commissione e si introduce il tema trattato, spiegando i motivi della ricerca, anticipando il contenuto e i punti a sostegno della propria tesi.
  • Corpo centrale. Dopo aver introdotto il tema trattato, si dovrà esporre i punti salienti dell’elaborato, per farlo potrebbe essere utile seguire l’indice della propria tesi. Nel caso in cui si tratti di una tesi sperimentale si dovrà esporre anche la metodologia di ricerca. Infine, potrebbe essere utile utilizzare le slide fornendo un supporto visivo alla commissione.
  • Conclusioni. Infine, si dovrà giungere alle conclusioni tratte dal lavoro di ricerca, fornendo degli eventuali punti di riflessione per il futuro e per l’evoluzione del tema trattato.

La struttura di ogni discorso, che sia di 5 minuti o di 20, è sempre lo stesso, ciò che varierà sarà il corpo centrale dove si potranno aggiungere ulteriori aspetti o considerazioni prima delle conclusioni.

Discussione tesi universitaria: quanto vale?

Ovviamente durante la preparazione del discorso per la discussione della tesi universitaria possono subentrare alcuni dubbi, è facile infatti domandarsi quanto vale la discussione della tesi, quale potrebbe essere il punteggio assegnatole.

Il voto di laurea non è altro che il risultato ottenuto dalla somma del voto di partenza e il punteggio che la commissione assegnerà alla tesi e alla sua discussione.

La valutazione della tesi, quindi, comprende sia il lavoro di ricerca che la discussione orale. Purtroppo, anche in questo caso non è possibile dare una risposta unica per il punteggio. Infatti, ogni Università segue le proprie regole, che possono vedere l’attribuzione di un punteggio che varia dai 3-11 punti.

5 consigli per affrontare la discussione della tesi universitaria

Dopo aver visto come strutturare il discorso per la discussione della tesi universitaria, potrebbe essere utile seguire alcuni consigli in modo da arrivare preparati il giorno della discussione.

  • Potrà sembrare banale ma è importante non imparare a memoria il discorso, è meglio sempre prediligere e mostrare una certa flessibilità durante l’esposizione.
  • Attenzione al tempo. È importante durante l’esposizione non indugiare o “sforare”. Potrebbe essere utile esercitarsi a casa cronometrandosi nella discussione della tesi
  • È importante usare un linguaggio appropriato. L’emozione a volte gioca brutti scherzi, è quindi importante porre attenzione a ciò che si sta dicendo e come lo si sta dicendo, assicurandosi di guardare negli occhi la commissione.
  • Rispondere alle domande della commissione in maniera precisa e puntuale. È fondamentale non dilungarsi nella risposta alla domanda, il rischio è quello di allontanarsi dall’oggetto del quesito e perdere le fila del discorso.
  • Dopo la proclamazione è importante ricordarsi di stringere la mano prima al Presidente di Commissione e poi a tutti gli altri membri e al relatore. Quest’usanza a causa del Covid è andata un po’ persa, ma con lo stato di emergenza che volge al termine è opportuno ricordarsi di questa piccola norma accademica.

Dopo aver visto anche gli ultimi consigli, non resta che redigere il proprio discorso e affrontare la discussione della tesi universitaria in tranquillità, preparandosi alla proclamazione e alla corona di alloro.

Argomenti

# Laurea