Crisi Roberto Cavalli, spuntano tre potenziali investitori

Tre manifestazioni di interesse per la maison di alta moda Roberto Cavalli che ha avviato la procedura di concordato preventivo

Crisi Roberto Cavalli, spuntano tre potenziali investitori

Bluestar Alliance, OTB, la holding di Renzo Rosso, e Philipp Plein, designer tedesco con sede legale in Svizzera, sarebbero ancora interessate ad acquisire Roberto Cavalli.

La notizia arriva dopo che il marchio di moda fiorentino ha avviato la procedura di concordato preventivo presso il tribunale di Milano.

In tre in corsa per Roberto Cavalli

Bluestar, holding Usa con vari marchi in portafoglio, OTB e Philipp Plein. Sono questi i tre investitori che avrebbero manifestato interesse ad acquisire la società di alta moda Roberto Cavalli.

Lo si apprende dal documento depositato al Tribunale fallimentare di Milano, in cui si chiede un periodo di 4 mesi per trovare un accordo sul debito e individuare un nuovo investitore.

Cavalli è attualmente controllata al 90% dalla società di private equity Clessidra, il restante 10% è nelle mani dello stilista. Dal 2014 la casa di moda ha registrato perdite per diverse centinaia di migliaia di euro, ad eccezione del 2015, quando ha chiuso in utile grazie alla vendita di un prestigioso immobile parigino.

Lo scorso settembre, Clessidra ha sottoscritto un aumento di capitale da 15 milioni di euro e ha ingaggiato Rothschild per l’individuazione di un potenziale investitore in grado di fornire alla maison le risorse necessarie al superamento della situazione di crisi e al rilancio dell’attività.

Dopo la sospensione del nuovo piano industriale al 2023 che prevedeva l’apporto di 66 milioni, il cda ha chiesto un altro aumento di capitale da 47 milioni che Clessidra ha respinto.

Cavalli ha anche proceduto alla chiusura della sua filiale americana, con tutti i negozi mono-marca presenti oltreoceano. L’e-commerce è stato sospeso per riorganizzare la logistica dall’Europa.

Invece, degli 80 investitori contattati da Rothschild, tre hanno mostrato interesse per l’intera società. Plein ha detto di essere interessato a proseguire l’operazione soltanto in un contesto di procedura di concordato preventivo.

Anche la statunitense Bluestar ha manifestato la propria disponibilità a valutare un’acquisizione, nell’ambito di un accordo di ristrutturazione dei debiti. OTB, dopo un’iniziale smentita, si è resa disponibile

“a procedere con un’operazione nell’ambito di una procedura pre-concordataria”.

Con Clessidra, il designer tedesco ha sottoscritto un memorandum of understanding non vincolante per rilevare il 70% dell’azienda.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Moda

Argomenti:

Italia Moda

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.