Covid, Germania supera 1 milione di contagi. Merkel: situazione preoccupante

Martino Grassi

27 Novembre 2020 - 10:52

condividi
Facebook
twitter whatsapp

La Germania ha superato un milione di contagi dall’inizio della pandemia e la cancelliera Angela Merkel si dice preoccupata della situazione.

Covid, Germania supera 1 milione di contagi. Merkel: situazione preoccupante

Il coronavirus continua a spaventare anche in Germania dove è stato superato il milione di contagi di Covid-19 dall’inizio della pandemia, secondo quando riportato dalla John Hopkins University. L’istituto di monitoraggio sanitario Robert Koch ha inoltre precisato che l’incremento nelle ultime 24 ore ha riguardato 22.806 persone, mentre i decessi hanno segnato un +426, portando il conteggio complessivo a 15.586 morti.

La situazione allarma anche la cancelliera Angela Merkel che riferendosi anche al “triste record delle vittime” registrato l’altro ieri, ha aggiunto: “Questo deve preoccuparci. Se aspettassimo che le terapie intensive si riempiano sarebbe troppo tardi”.

Covid, la Germania supera il milione di contagi

Il virus continua a imperversare in tutta la Germania, facendo schizzare il bilancio complessivo delle nuove infezioni a oltre un milione di casi. La regione più colpita del Paese è quella del Nord Reno Westfalia, la più popolosa della Germania, in cui sono stati registrati circa un quarto dei contagi totali, seguita dalla Baviera con 198 mila casi circa, e dal Bade-Wurttemberg, con circa 143 mila contagi. Nella Capitale il numero complessivo delle infezioni è stato di 62mila casi.

Per fronteggiare l’aumento dei contagi il Governo tedesco ha deciso di prolungare le misure restrittive in corso almeno fino al 20 gennaio. Resteranno chiusi bar e ristoranti e continueranno ad essere in vigore delle limitazioni sul numero massimo di persone che potranno partecipare agli incontri, come confermato dalla cancelliera Angela Merkel lo scorso mercoledì: “Dobbiamo ancora fare degli sforzi, il numero di contagi giornalieri è ancora molto alto”.

Continua la didattica in aula

Nonostante il virus continui a correre in tutto il Paese, così come in Europa, la Germania ha deciso di non rinunciare alla didattica in aula. Solamente qualche giorno fa la cancelliera Angela Merkel ha annunciato il prolungamento delle norme restrittive almeno fino al 20 dicembre, al fine di limitare la diffusione del virus in vista del Natale, le limitazioni tuttavia non hanno riguardato la scuola.

A partire dalla scorsa primavera, durante la prima ondata della pandemia, la Germania ha adottato un modello ibrido di istruzione che prevede sia la formazione sui banchi di scuola, che la didattica a distanza. Grazie alle piattaforme tecnologiche sviluppate negli ultimi mesi lo studio e i compiti possono essere svolti da casa, ma le lezioni si continuano a fare in presenza. Soltanto agli studenti considerati maggiormente a rischio o che vivono con persone fragili è raccomandata unicamente la didattica a distanza.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories