Cosa ha detto Alexandria Ocasio-Cortez? Il discorso della deputata in italiano

Alexandria Ocasio-Cortez, la più giovane deputata nella storia degli Stati Uniti, risponde alle scuse poco sentite del collega Yoho, che l’aveva appellata con insulti sessisti.

Cosa ha detto Alexandria Ocasio-Cortez? Il discorso della deputata in italiano

Alexandria Ocasio-Cortez, la deputata più giovane della storia americana, risponde alle scuse poco sentite di Ted Yoho, un suo collega repubblicano. Lo scorso martedì 21 luglio Yoho avrebbe appellato Ocasio-Cortez con delle parole terribili e sessiste come “disgustosa” e “pazza” mentre i due si trovavano sulle scale del Campidoglio. In un primo momento il deputato aveva negato le accuse, per poi scusarsi il giorno successivo con un discorso pubblico in aula che non ha convinto la maggior parte dei presenti e tanto meno la vittima dell’accaduto.

Dopo le terribili parole rivolte alla collega, Yoho è stato accusato di sessismo, e per cercare di rimediare alla situazione si è scusato in aula, ma la pezza è stata peggiore del buco. Nella sua arringa l’uomo avrebbe infatti detto di avere una moglie ed una figlia, facendo intendere, proprio per questo motivo di avere rispetto verso le donne e di non discriminarle. La replica della Ocasio-Cortez non ha tardato ad arrivare, fornendo una lezione al collega repubblicano.

Il discorso di Alexandria Ocasio-Cortez in Italiano

Il discorso di Alexandria Ocasio-Cortez è diventato virale sui social in poco tempo facendo il giro del mondo diventando una sorta di inno contro il sessismo. Ecco come ha risposto a Yoho:

“Yoho ha affermato di avere una moglie e due figlie. Ho due anni meno della figlia più giovane del signor Yoho. Anch’io sono la figlia di qualcuno. Mio padre, per fortuna, non è vivo per vedere come il signor Yoho ha trattato sua figlia. Mia madre ha visto in tv la mancanza di rispetto manifestata dal signor Yoho in questo palazzo. E sono qui perché devo mostrare ai miei genitori che sono loro figlia e che non mi hanno crescuta affinché accettassi abusi dagli uomini. Avere una figlia non rende un uomo in una ’persona perbene’. Avere una moglie non rende un uomo in una ’persona perbene’. Trattare le persone con dignità e rispetto rende un uomo una ’persona perbene’. E quando un uomo ’perbene’ sbaglia, fa del suo meglio e si scusa, come tutti noi siamo tenuti a fare. Non per salvare la faccia, non per guadagnare un voto. Si scusa sinceramente per riparare e riconoscere il danno fatto, in modo che tutti possiamo andare avanti”.

Il sessismo nei confronti di Alexandria Ocasio-Cortez

Non è la prima volta che la deputata si trova vittima di insulti sessisti e misogini, tanto che un anno fa è stata duramente attaccata dal presidente Donald Trump su Twitter. Il Tycoon infatti aveva postato un tweet con cui invitata tutte le donne non bianche a tornare da dove erano venute. Nonostante Trump non abbia fatto esplicito riferimento alla Ocasio-Cortez è apparso abbastanza evidente che si riferisse a lei e alle colleghe Ayanna Pressley, di origine afroamericana, Rashida Tlaib di origini palestinesi, e Ilhan Omar, di origini somale.

La stessa parlamentare ha sottolineato che parole del genere rappresentano ormai la quotidianità per moltissime donne in tutto il mondo, ed ha concluso affermando che:

“Ho servito nei bar e nei ristoranti, per questo le parole di Yoho non mi sono suonate nuove. Ed è proprio questo il problema”.

Argomenti:

Stati Uniti

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories