Coronavirus: mettere gli occhiali da vista protegge dal contagio? Lo studio

Indossare gli occhiali protegge dal contagio del COVID-19? Un recente studio se lo è chiesto, analizzando la percentuale di pazienti miopi infetta. Bisogna proteggere anche gli occhi?

Coronavirus: mettere gli occhiali da vista protegge dal contagio? Lo studio

Mettere gli occhiali da vista può proteggere dal contagio da coronavirus? Se lo sono chiesti in tanti, vista anche l’adozione di lenti speciali da parte di medici e infermieri: sulla questione è stato condotto uno studio pubblicato sulla rivista scientifica JAMA Ophtalmology.

Indossare i comuni occhiali da vista potrebbe proteggere di più dal contagio con il temuto COVID-19: ma in che modo? Tutto è partito dall’analisi effettuata da alcuni scienziati durante i primi mesi dello scoppio dell’epidemia a Wuhan: nel dicembre del 2019 è stata rilevata una bassissima incidenza nei pazienti ricoverati indossanti occhiali da vista.

Un elemento curioso che ha dato il via a uno studio più approfondito sui legami tra COVID-19 e gli occhiali.

Indossare gli occhiali da vista protegge dal COVID-19?

Lo studio ha raccolto tutti i dati sull’utilizzo o meno degli occhiali da vista da parte dei pazienti risultati positivi al coronavirus lo scorso dicembre in Cina. Su 276 pazienti presi in esame solo 16, ovvero il 5,8%, indossavano occhiali per più di otto ore ogni giorno. Da Wuhan si è poi passati all’intera provincia di Hubei, dove è emersa una percentuale cinque volte minore di ricoveri ospedalieri per tutti i pazienti affetti da miopia.

Come sappiamo infatti tra i vari elementi per la protezione individuale, cosiddetti DPI, c’è anche il proteggersi gli occhi. Il COVID-19, come qualsiasi virus o batterio, può penetrare all’interno del nostro organismo attraverso naso, bocca (per la quale si usano mascherine) e occhi, facenti parte anche essi delle mucose da cui si può infiltrare il temuto agente virale.

Il dato emerso dalla ricerca pubblicata apre ora un nuovo quesito: oltre a bocca e naso è necessario proteggere anche gli occhi attraverso speciali occhiali protettivi? Non proprio anche se è indubbio che gli occhi fungano da canale d’accesso per il virus esattamente come naso e bocca (soprattutto in luoghi affollati come mezzi pubblici o locali).

COVID-19: bisogna proteggere anche gli occhi?

Per il momento l’OMS si limita a indicare come strumenti necessari per la prevenzione il lavaggio delle mani e l’uso della mascherina ma l’attenzione della comunità scientifica si sposta anche sulla vista, attraverso ricerche dagli esisti sì interessanti ma ancora non sufficienti a provare con certezza una correlazione adeguata tra infezioni da COVID-19 e utilizzo di occhiali da vista/protettivi. Medici e infermieri li utilizzano perché a stretto contatto con pazienti infetti e con una sintomatologia molto accesa ma, per l’uso quotidiano, non è ancora stata deliberata un’indicazione chiara sull’utilizzo di questi strumenti (discorso a parte per chi, per problematiche alla vista, indossa già comunemente gli occhiali).

Iscriviti alla newsletter

Money Stories