Coronavirus, incredibile caso Lego: apre 120 nuovi store, boom di vendite. Ecco come ha fatto

Nonostante la pandemia, Lego cresce a doppia cifra e programma l’apertura di 120 nuovi negozi. Il segreto del suo successo.

Coronavirus, incredibile caso Lego: apre 120 nuovi store, boom di vendite. Ecco come ha fatto

Il 2020 si sta rivelando un anno incredibile per LEGO: solo nel primo semestre il gruppo danese ha registrato un incremento delle vendite del 14% e un aumento del proprio fatturato del 7% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, toccando i 2,11 miliardi di euro.

Nonostante la pandemia abbia costretto multinazionali a tagliare il personale e a chiudere punti vendita, la società dei mattoncini ha in programma l’apertura di 120 nuovi LEGO store.

Anche nel mondo digitale si riscontra una crescita di LEGO, che ha aumentare i download dell’app LEGO Life raggiungendo 9 milioni di utenti e, allo stesso tempo, ha raddoppiato le visite sulla propria piattaforma e-commerce con oltre 100 milioni di accessi.

Lego apre 120 nuovi store

In una nota pubblicata sul sito ufficiale dell’azienda, il CEO Niels B. Christiansen ha commentato le straordinarie cifre dichiarando: “Abbiamo potuto raggiungere questi risultati grazie al lavoro del nostro incredibile team che, anche durante la chiusura imposta dal Covid-19, ha continuato a lavorare per distribuire i giochi alle famiglie di tutto il mondo”.

Questi risultati notevoli confermano LEGO come leader mondiale nel settore e, come riportato dalla stessa compagnia, sono determinati dall’acquisto dei famosi mattoncini anche da parte degli adulti, i quali, secondo gli accessi sul portale, sono attualmente oltre 1 milione.

Tra Cina e Super Mario, i segreti del successo

Inoltre, il Gruppo ha continuato investire nell’evoluzione aziendale, cercando di offrire ulteriori nuovi prodotti ai consumatori. In questo periodo sono state lanciate due importanti novità: LEGO Super Mario che connette il videogioco all’esperienza del kit fisico acquistabile negli store e online, e LEGO Monkey Kid, il primo legato alle tradizioni della Cina.

Proprio nel Paese asiatico ad oggi sono presenti 30 negozi e la multinazionale danese ha intenzione di aprirne altri 80, con l’obiettivo di consolidare la propria presenza in uno dei mercati più appetibili del pianeta.

Le partnership con Star Wars, Harry Potter e Disney

Non vanno dimenticate le diverse partnership che permettono di offrire una vasta gamma di prodotti tematici, con protagonisti i personaggi di tutto il filone Star Wars, di Harry Potter e delle principesse Disney.

Grazie a questo portfolio, come rivelato dalla stessa LEGO, è possibile quindi andare incontro alle esigenze di tutte le età e di tutti gli interessi.

Infine, la fondazione ha lanciato il programma digitale “Let’s Build Together” per l’apprendimento attraverso il gioco in cui sono stati coinvolti i bambini di tutto il mondo che avevano visto la didattica bloccarsi a causa della pandemia.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories