Coronavirus, Olimpiadi ed Europeo sono a rischio?

Emergenza coronavirus: nel 2020 sono in programma gli Europei di calcio e le Olimpiadi di Tokyo, con le due manifestazioni che al momento sono a rischio soprattutto se gli eventi dovessero precipitare.

Non si placa l’emergenza coronavirus, con l’epidemia che pericolosamente si sta diffondendo anche fuori dai confini nazionali cinesi tanto che si teme che a breve si possa parlare di una vera e propria pandemia.

Situazione di grande criticità in Italia, con anche lo sport che di riflesso sta pagando le conseguenze dell’aumento dei contagi e anche tristemente dei morti avvenuto nel nostro Paese negli ultimi giorni.

Oltre a numerose partite dei vari campionati di calcio, si sono fermati tutti gli sport nelle sei regioni del Nord dove sono state stoppate le manifestazioni sportive pubbliche. Non è un caso che adesso appare scontato il ricorso alle porte chiuse, almeno nel calcio, per poter andare avanti anche se già sarebbe scoppiato un caos per i rimborsi dei biglietti.

Vista la rapida diffusione del coronavirus, logico chiedersi a questo punto quale possa essere il destino delle Olimpiadi di Tokyo e degli Europei di calcio che nel 2020 saranno itineranti con delle partite previste anche a Roma.

Al momento ci sarebbe una timida fiducia per il regolare svolgimento delle due manifestazioni, quella più a rischio appare essere l’Olimpiade, ma tutto sembrerebbe legato a una non precipitazione degli eventi tanto che al momento sono ancora tanti i punti interrogativi a riguardo.

Coronavirus: Olimpiadi ed Europei a rischio?

Tra i vari aspetti legati al diffondersi del coronavirus, c’è anche quello delle manifestazioni sportive che come ormai appare scontato sono destinate fino a nuovo ordine a disputarsi a porte chiuse.

Se questa può essere definita una soluzione tampone per permettere il prosieguo dei campionati nella speranza che la situazione non degeneri, lo stesso discorso non può essere applicato ai due grandi eventi sportivi di questo 2020.

A giugno infatti prenderà il via Euro 2020, con questi che saranno i primi europei itineranti con 12 città di altrettante nazioni che ospiteranno gli incontri. Tra le sedi c’è anche Roma, dove scenderà in campo la nostra Nazionale per tutti e tre i match del girone.

Per il vicepresidente dell’Uefa Michele Uva al momento gli Europei di calcio non sarebbero a rischio, però ci sarebbe al tempo stesso “una fase di attesa” con il monitoraggio “Paese per Paese, il percorso sportivo verrà bloccato solo se la situazione dovesse precipitare”.

Situazione simile anche per le Olimpiadi, che secondo programma si terranno dal 24 luglio al 6 agosto a Tokyo. Vista la delicata situazione in Giappone e la vicinanza con la Cina, subito sono sorti degli interrogativi in merito alla kermesse iridata.

Nonostante l’emergenza per il Cioi preparativi per le Olimpiadi di Tokyo 2020 continuano come previsto”, anche se sono sempre costanti i contatti “con l’Organizzazione mondiale della sanità e con i suoi esperti medici”.

Da quello che trapela finora la decisione finale verrà presa tra tre mesi: non dovrebbe essere presa in considerazione l’ipotesi di un rinvio di Tokyo 2020, con le Olimpiadi che se non dovessero disputare come stabilito che saranno cancellate.

Al momento non sembrerebbero esserci certezze sullo svolgimento di Olimpiadi ed Europei, con il tutto sempre legato alla diffusione del coronavirus con uno stop alle due manifestazioni che arriverà soltanto in caso di precipitazione degli eventi.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories