Corneliani: lusso italiano per uomo passa agli arabi di Gucci e Tiffany&Co.

Flavia Provenzani

21/06/2016

21/06/2016 - 09:00

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Corneliani, azienda italiana di abbigliamento di lusso da uomo, passa in mano agli arabi di Investcorp Bank con un’operazione dal valore di circa 100 milioni.

La Investcorp Bank BSC, casa di investimento del Bahrein nota ai più per le acquisizione nel 1980 di aziende di lusso come Gucci Ltd. e Tiffany & Co., ha comunicato di aver acquistato il 55 per cento dell’azienza italiana del lusso per uomo Corneliani SpA.

Gli arabi hanno acquistato la quota dal co-fondatore della società di Carlalberto Corneliani e di altri membri della famiglia in un’operazione dal valore di circa $100 milioni, come svelato da Hazem Ben-Gacem - direttore del comparto di investimento europeo alla Investcorp. La famiglia Corneliani mantiene una partecipazione del 45 per cento.

Fondata nel 1958, Corneliani realizza abiti da uomo e abbigliamento casual venduti in 68 paesi in oltre 980 negozi, tra cui Harrods, Saks Fifth Avenue e Bloomingdale.
Lo scorso anno il fatturato è stato di circa 110 milioni di euro ma l’azienda non è cresciuta molto negli ultimi anni, in sintonia con le altre società produttrici di beni di lusso, continua Ben-Gacem.

«Il nostro piano, non molto diverso da quanto abbiamo fatto con gli altri brand di nostra proprietà, è agire come catalizzatore per far crescere il business a livello internazionale»,

in particolare in Nord America, specifica.

Carlalberto Corneliani, 84 anni, si è dimesso come amministratore delegato nella giornata di lunedì, a conclusione dell’operazione. Il nuovo CEO, racconta Ben-Gacem, sarà nominato al più presto.

Investcorp, che ha sedi a Londra, New York e in Medio Oriente, gestisce circa 11 miliardi di dollari di capitale, principalmente a nome di ricchi mediorientali. Prima di Corneliani la casa di investimento ha concluso altre due acquisizioni in Europa nel corso dell’ultimo anno: il più recente è l’acquisto a dicembre di POC Sweden, azienda produttrice di attrezzatura da sci, per circa 60 milioni di euro.

Fonte: Bloomberg

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.