Congedo parentale COVID-19 orario: si può?

Congedo parentale COVID-19 orario: si può? Rispondiamo a questa domanda in vista della proroga prevista dal decreto Rilancio appena approvato.

Congedo parentale COVID-19 orario: si può?

Congedo parentale COVID-19 orario: si può? La domanda può venire spontanea ai genitori che ancora non hanno utilizzato il congedo parentale straordinario previsto dal decreto Cura Italia e che possono ora contare su 30 giornate totali fino a luglio con la proroga prevista - come anche per il bonus baby sitter- dal decreto Rilancio appena approvato.

Molti genitori possono chiedersi a questo punto se il congedo parentale COVID-19 possa essere fruito anche a ore, soprattutto ora che un altro decreto è stato approvato.

Prima di rispondere e vedere cosa dice INPS in merito ricordiamo che il congedo parentale COVID-19 può essere fruito da uno o entrambi i genitori in modo continuativo o frazionato per figli fino a 12 anni di età. L’indennità è pari al 50% della retribuzione, ma è anche non prevista qualora i figli abbiano un’età superiore e fino a 16 anni.

I giorni per il congedo parentale COVID-19 erano 15 nel decreto Cura Italia e vengono rilanciati diventando 30 in totale con l’ultimo provvedimento. Si parla quindi di giorni. Vediamo però se il congedo parentale COVID-19 orario si può prendere.

Congedo parentale COVID-19 orario: si può?

Il congedo parentale COVID-19 orario non si può prendere. La risposta più corretta alla domanda in verità sarebbe che non è proprio previsto dal decreto o decreti.

Nel Cura Italia infatti si parla di giorni come anche nel testo del decreto Rilancio di parla di Congedo parentale COVID-19 fruito a giorni: 15 giorni diventati poi 30.

Non si può quindi prendere il congedo parentale COVID-19 orario. Più volte, sui social, ma anche con messaggi ufficiali è stato lo stesso INPS a fare chiarezza in merito spiegando che il Congedo parentale COVID-19 non può essere frazionato a ore, ma può essere usato solo in giornate da uno o entrambi i genitori, ma alternativamente. Il congedo parentale può essere richiesto anche se i genitori lavorano in smart working.

Ricordiamo che non solo non si può usufruire di un congedo parentale COVID-19 orario, ma che se si fa domanda per i giorni di congedo i sabati e le domeniche, anche se non lavorati, verranno compresi nei 15 (o 30) giorni di permesso.

Come aveva specificato INPS qualche settimana fa prima della proroga del decreto Rilancio, per il congedo parentale COVID-19 si possono fare si più domande, ma non tre domande da 5 giorni in cui vengono esclusi i sabati e le domeniche (questo per quanto concerne i 15 giorni previsti inizialmente).

Questo è quanto sappiamo a oggi, ciò non toglie che INPS possa successivamente diffondere messaggi o circolari con nuove informazioni vista la proroga del congedo parentale COVID-19 prevista dal decreto Rilancio.

Congedo parentale COVID-19 orario non previsto: come si usa

Il congedo parentale COVID-19 orario non è previsto. Vediamo cosa dice INPS su come si usa, dal momento che abbiamo chiarito che sabati e domeniche sono compresi. INPS afferma, come d’altronde il Cura Italia e il decreto Rilancio che lo proroga, che il congedo parentale COVID-19 può essere richiesto anche in modalità frazionata a giorni e si può per esempio alternare con:

INPS specifica anche che il congedo parentale COVID-19 non è compatibile per esempio se nel nucleo familiare c’è chi fruisce, per esempio, della cassa integrazione o dell’indennità di disoccupazione .

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories