Concorso scuola: come compilare la domanda online. I dubbi da risolvere

Concorso scuola ordinario: vediamo come compilare la domanda online per la secondaria in scadenza domani 31 luglio 2020. Rispondiamo anche ai dubbi frequenti dei candidati. Quante domande vanno fatte per più classi di concorso? Quanti bonifici? C’è tempo fino al 31 luglio 2020.

Concorso scuola: come compilare la domanda online. I dubbi da risolvere

Concorso scuola: come compilare la domanda online? Un quesito che moltissimi docenti o aspiranti tali si stanno sicuramente ponendo, senza dimenticare i tanti dubbi ancora da risolvere a solo un giorno dalla scadenza dei termini fissati a domani venerdì 31 luglio 2020 alle ore 23:59.

Dubbi che possono riguardare la regione da scegliere, la classe di concorso e il contributo di segreteria dovuto per partecipare al concorso scuola.

Stiamo parlando del concorso scuola ordinario per la secondaria di I e II grado, su posti comuni e di sostegno, riservato anche a coloro che non hanno i 36 mesi di servizio, quindi anche ai soli laureati magistrale con i 24 CFU in materie antropo-psico-pedagogiche e metodologie e tecnologie didattiche.

Agli insegnanti con almeno tre annualità di servizio è data la possibilità di partecipare anche al concorso straordinario o abilitante. Per il primo dei due c’è tempo di fare la domanda fino al 10 agosto 2020.

Per il concorso scuola ordinario per la secondaria, come anche per quello di infanzia e primaria, si può compilare la domanda online, al servizio “Piattaforma Concorsi e Procedure Selettive” accedendo alla voce servizi sul sito del Miur e selezionando la lettera “P” dal 15 giugno e fino a domani 31 luglio.

Vediamo nel dettaglio come compilare la domanda online e rispondiamo ad alcuni dubbi frequenti dal numero di istanze da presentare per più classi di concorso al pagamento della tassa di partecipazione.

Concorso scuola: compilazione domanda online

Per il concorso scuola ordinario secondaria di I e II grado è possibile fare domanda online attraverso la piattaforma per concorsi e procedure selettive di cui abbiamo detto ora dalle ore 9:00 alle 23:59 del 31 luglio 2020.

Prima di tutto, per compilare la domanda online bisogna accedere alla piattaforma con le proprie credenziali SPID o quelle specifiche di Istanze Online previa registrazione, quelle che servono anche per le graduatorie delle supplenze.


Dopo l’accesso, sulla base della guida messa a disposizione dal Miur, l’utente, lette le prime informazioni, deve preliminarmente scegliere la Regione, che non possono essere Trentino Alto Adige e Valle d’Aosta. Ricordiamo che per ogni scheda da compilare il passaggio necessario per andare alla successiva è cliccare su «Avanti».

Scelta la Regione, il candidato al concorso scuola deve inserire dati anagrafici e recapiti. Questi compaiono in automatico se il profilo è autenticato da precedenti accessi e utilizzi della piattaforma.

A questo punto compare la schermata per la compilazione delle varie sezioni partendo dalla scelta della classe di concorso per la quale ci si va a candidare, titoli di accesso con votazione, titoli di servizio, altri titoli valutabili. Il tasto “inoltra” si illumina di verde qualora tutte le sezioni obbligatorie, quelle segnate con l’asterisco in rosso, siano state compilate.

Il candidato può anche decidere di inserire uno o più allegati. Nella sezione «Altre dichiarazioni» andrà invece a rispondere a quanto richiesto. Il candidato può decidere, compilata la domanda, di annullare oppure confermare e inoltrare così la domanda per il concorso scuola ordinario per la secondaria di I e II grado. L’aspirante docente può anche scaricarla in formato pdf.

Per verificare il corretto invio della domanda dovrà verificare di aver ricevuto la mail con la domanda all’indirizzo indicato, che lo stato della domanda sia «Inoltrata» e che sia quindi presente su Istanze Online alla voce «Domande presentate».

Cerchiamo ora di rispondere, per il concorso scuola, vista la compilazione della domanda online in generale, ad alcuni dubbi degli utenti su alcune parti della stessa da come compilare la domanda se si vuole partecipare a più procedure per più classi di concorso alla tassa da pagare vale a dire il contributo di segreteria.

Concorso scuola: quante domande per più classi di concorso?

Un dubbio frequente per il concorso scuola riguarda la compilazione della domanda online se si vuole partecipare per più classi di concorso. Un docente o aspirante tale può partecipare a ben quattro procedure del concorso scuola se in possesso dei requisiti:

  • per classe di concorso della scuola secondaria di I grado;
  • per classe di concorso della scuola secondaria di II grado;
  • per il posto su sostegno nella scuola secondaria di I grado;
  • per il posto su sostegno nella scuola secondaria di II grado.

È bene ricordare che per il sostegno occorre la relativa abilitazione.

Se un docente vuole partecipare al concorso scuola per due classi di concorso può farlo sempre in un’unica Regione, ma non se le classi di concorso fanno riferimento allo stesso grado di istruzione.

Si potrà scegliere una classe di concorso per il I grado e una per il II, ma non due nel I grado per esempio.

La domanda da compilare in ogni caso è solo una quindi dopo aver selezionato una classe di concorso e compilato tutte le parti a essa relative, attraverso l’opzione «aggiungi» sarà possibile inserire la seconda classe di concorso e inserire le informazioni richieste come nella prima procedura.

Un problema che alcuni utenti sembrano aver riscontrato è l’inserimento, tra i titoli, del voto di laurea o di diploma nel caso degli ITP.

Per inserire la votazione nella domanda per il concorso scuola ci sono due campi e un terzo “base votazione conseguita”. Ammettiamo che un laureato abbia conseguito la votazione di 110/110: nella prima casella scrive 110, nella seconda 00 e nella terza 110.

Se il voto di diploma è quello del vecchio ordinamento 55/60 si compila invece nel seguente modo: 55 nel primo spazio, 00 nel secondo, e 60 nella casella base votazione conseguita. Ricordiamo che la lode non dà punteggio ulteriore per il concorso scuola, ma il voto di laurea può valere fino a 5 punti.

Quanti bonifici bisogna fare?

Cerchiamo ora di capire, nel caso in cui si partecipi per più procedure nel concorso scuola, pur compilando una sola domanda, quanti bonifici vanno fatti per il contributo di segreteria: solo uno o più?

Come si legge nel bando del concorso scuola il pagamento del contributo di segreteria è pari a 10 euro per ciascuna procedura per cui si concorre. Se un candidato partecipa a tutte le procedure il contributo massimo sarà di 40 euro.

Per il pagamento del contributo di segreteria il bando del concorso scuola indica due modalità:

  • tramite bonifico bancario sul conto intestato a sezione di tesoreria 348 Roma succursale IT 33D 01000 03245 348 0 13 2407 03 Causale: “concorso ordinario - regione - classe di concorso / tipologia di posto - nome e cognome - codice fiscale del candidato” e dichiarato al momento della presentazione della domanda on line;
  • attraverso il sistema “Pago In Rete”, il cui link è disponibile all’interno della “Piattaforma concorsi e procedure selettive”, e a cui il candidato potrà accedere con un indirizzo specifico.

Nel caso di Pago in Rete, il sistema PagoPA, è possibile invece scegliere ciascuna procedura per il concorso scuola per la quale effettuare il pagamento prima della presentazione della domanda online. Il sistema prepara già il bollettino selezionabile per ciascuna procedura: se si partecipa per due classi di concorso si sceglie il bollettino specifico da 20 euro, per quattro quello da 40. Nel bollettino è necessario, anche se il pagamento è online, indicare la classe o classi di concorso e la Regione in cui si concorre compilando gli spazi liberi.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories