Concorso Polizia per 1.000 allievi vice ispettori con diploma: bando e come partecipare

Isabella Policarpio

31 Dicembre 2020 - 17:14

condividi
Facebook
twitter whatsapp

In Gazzetta Ufficiale il concorso pubblico per la selezione di 1.000 allievi vice ispettori della Polizia di Stato, in scadenza a fine gennaio. Ecco bando, requisiti e come partecipare.

Concorso Polizia per 1.000 allievi vice ispettori con diploma: bando e come partecipare

Sulla Gazzetta Ufficiale del 29 dicembre 2020 è stato pubblicato il bando di concorso per allievi vice ispettori presso la Polizia di Stato, i posti disponibili sono 1.000, alcuni dei quali oggetto di riserva.

Tra i requisiti necessari per partecipare c’è il possesso del diploma di scuola superiore e il limite di età di 28 anni (salvo alcune eccezioni).

Chi vuole iscriversi deve procedere in via telematica seguendo le istruzioni del bando. Tutti i candidati devono essere in possesso di un indirizzo PEC.

Il termine ultimo per inviare la propria candidatura è il 28 gennaio 2021. Ecco i dettagli.

Concorso allievi vice ispettori: il bando

Questo il bando pubblicato in Gazzetta Ufficiale, concorsi ed esami, dove è possibile consultare requisiti, termini e modalità di partecipazione al concorso per allievi ispettori in Polizia. I vincitori otterranno un contratto a tempo indeterminato nella Pubblica amministrazione.

Di seguito il bando in formato pdf da leggere e scaricare:

Concorso pubblico mille allievi vice ispettori della Polizia di Stato
CONCORSO (scad. 28 gennaio 2021)

Chi può partecipare: i requisiti

Può aspirare alla posizione di allievo ispettore in Polizia chi possiede i requisiti seguenti:

  • cittadinanza italiana;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • non aver compiuto il ventottesimo anno di età;
  • possesso dell’idoneità fisica, psichica e attitudinale al servizio di polizia;
  • diploma di istruzione secondaria superiore che consente l’iscrizione ai corsi per il conseguimento del diploma universitario.

Si può partecipare fino a 28 anni: le eccezioni

Come si è specificato nei requisiti, può partecipare soltanto chi non ha compiuto il ventottesimo anno di età. Ci sono, però, delle eccezioni. Questo limite è innalzato fino ad un massimo di 3 anni in relazione all’effettivo servizio militare prestato dai concorrenti.

Inoltre si prescinde dal limite di età per il personale appartenente alla Polizia di Stato con almeno tre anni di anzianità di effettivo servizio.

Mentre per gli appartenenti ai ruoli dell’amministrazione civile dell’interno, il limite d’età è innalzato a 30 anni e non 28.

Posti riservati

Parte dei 1.000 posti disponibili sono riservati ad alcune categorie nella misura seguente:

  • 3 posti a coloro che sono in possesso dell’attestato di bilinguismo;
  • 50 posti al coniuge e ai figli superstiti, oppure ai parenti in linea collaterale di secondo grado, se unici superstiti, del personale delle Forze armate o delle Forze di polizia deceduto in servizio e per causa di servizio;
  • 20 posti agli ufficiali che hanno terminato senza demerito la ferma biennale.

Qualora non tutti i posti riservati fossero coperti, i restanti saranno assegnati agli altri candidati idonei seguendo la graduatoria di merito.

Le prove

Il concorso per allievi vice ispettori si compone di una prova scritta, una orale e accertamento delle abilità fisiche e dello stato di salute. Se le domande presentate dovessero superare soglia 5.000, potrebbe essere indetta una prova preselettiva con quiz a risposta multipla.

La prova scritta consiste in un elaborato su elementi di diritto penale, processuale penale ed eventuali riferimenti al diritto costituzionale. La prova orale, invece, consiste in un colloquio sulle materie della prova scritta a cui si aggiungono nozioni di diritto amministrativo, diritto civile, informatica e lingua inglese. Prova scritta e orale si considerano superate con un punteggio di 6/10.

Per quanto riguarda le prove fisiche, i candidati devono superare:

  • corsa 1.000 mt, salto in alto e piegamenti sulle braccia;
  • accertamenti psico-fisici, esame clinico e valutazione psichica;
  • accertamenti attitudinali.

Come partecipare e termini

L’unico modo per partecipare è inoltrare la propria candidatura tramite la procedura online disponibile sul sito concorsionline.poliziadistato.it. Le domande possono essere inviate dal 30 dicembre al 28 gennaio 2021.

Si può accedere alla piattaforma online mediante:

  • SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale);
    oppure
  • CIE (Carta d’Identità elettronica).

Le domande presentate con altre modalità non saranno prese in considerazione.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories