Concorso Regione Campania 2020-2021: il bando per 52 posti da Dirigente

E’ stato indetto un concorso dalla Regione Campania, per titoli ed esami, per introdurre nella Giunta Regionale 52 Dirigenti: ecco i profili professionali, i requisiti generali e specifici e la domanda di partecipazione.

Concorso Regione Campania 2020-2021: il bando per 52 posti da Dirigente

Continua il piano di assunzioni della Regione Campania per il biennio 2020-2021. Dopo il concorsone dei mesi scorsi, sulla Gazzetta Ufficiale n.57 del 24 luglio 2020 è stato un nuovo bando di concorso che si pone l’obiettivo di inserire nella Giunta Regionale 52 Dirigenti con contratto a tempo indeterminato. La data di scadenza per la presentazione delle domande è fissata per il 4 settembre 2020.

Regione Campania, concorso per 52 Dirigenti: i profili professionali

La Regione Campania ha indetto un nuovo concorso, per titoli ed esami, per l’assunzione di 52 Dirigenti da inserire nella Giunta Regionale, ecco quali sono le figure professionali da ricoprire:

  • 13 dirigenti per l’area amministrativa
  • 5 dirigenti per l’area economico-finanziaria
  • 6 dirigenti per l’area legale
  • 4 dirigenti per l’area socio-sanitaria
  • 4 dirigenti per l’area culturale e comunicazione
  • 8 dirigenti per l’area tecnica
  • 8 dirigenti per l’area informatica
  • 4 dirigenti per l’area politiche agricole

26 dei 52 posti a disposizione, sono riservati ai dipendenti della Giunta Regionale.

I requisiti per partecipare al bando di concorso

  • cittadinanza italiana o di un altro Paese membro della Unione Europea;
  • età non inferiore a 18 anni;
  • idoneità fisica allo svolgimento delle mansioni proprie del posto da ricoprire;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • fare parte dell’elettorato attivo;
  • non essere stato destituito o dispensato dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento;
  • non essere stato dichiarato decaduto da un impiego a seguito dell’accertamento che l’impiego stesso è stato conseguito mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabili, o, comunque, con mezzi fraudolenti;
  • non aver riportato condanne penali, passate in giudicato, per reati che comportano l’interdizione dai pubblici uffici, né avere a carico procedimenti penali in corso o essere sottoposti a misure che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni, la costituzione del rapporto di lavoro con la pubblica amministrazione;
  • essere in posizione regolare nei riguardi degli obblighi di leva;
  • aver provveduto al pagamento del contributo di € 10,00 per la partecipazione al concorso.

I candidati che vorranno presentare domanda di partecipazione al concorso Regione Campania per l’assunzione di 52 Dirigenti, devono essere in possesso anche di un altro requisito, tra quelli indicati di seguito:

  • essere dipendenti di ruolo nelle pubbliche amministrazioni con almeno 5 anni di servizio, svolti in posizioni funzionali per l’accesso alle quali è richiesto il possesso del diploma di laurea; per i dipendenti reclutati a seguito di corso-concorso, il periodo di servizio è ridotto a 4 anni;
  • dipendenti di ruolo nelle pubbliche amministrazioni, in possesso del dottorato di ricerca o del diploma di specializzazione conseguito presso le Scuole di Specializzazione individuate con decreto del Presidente del Consiglio dei ministri ed aver compiuto almeno 3 anni di servizio, svolti in posizioni funzionali per l’accesso alle quali è richiesto il possesso del diploma di laurea;
  • possesso della qualifica di dirigente in enti o strutture pubbliche non ricomprese nel campo di applicazione dell’art.1 comma 2 D.Lgs. n.165/2001 e ss.mm.ii. nonché aver svolto per almeno 2 anni funzioni dirigenziali;
  • aver ricoperto incarichi dirigenziali in amministrazioni pubbliche per un periodo non inferiore a 3 anni;
  • essere cittadini italiani ed aver maturato, con servizio continuativo per almeno 4 anni presso enti o organismi internazionali, esperienze lavorative in posizioni apicali per l’accesso alle quali è richiesto il possesso del diploma di laurea.

Prove d’esame del concorso

Oltre alla valutazione dei titoli, i candidati dovranno sottoporsi a due prove scritte e una prova orale.

  • Prima prova scritta: svolgimento di un elaborato su materie a carattere generale, al fine di carpire il grado di preparazione e la conoscenza dei contenuti tecnici e dottrinali dei temi relativi alle diverse aree;
  • Seconda prova scritta: svolgimento teorico-pratico per verificare l’attitudine all’analisi e la competenza nella soluzione di problemi inerenti le funzioni dirigenziali da svolgere, la capacità del candidato di predisporre elaborati di carattere pratico, come atti amministrativi, progetti tecnici e approfondimenti su ipotesi concrete nell’ambito delle materie oggetto della prima prova scritta e di altre materie indicate nel bando;
  • Prova orale: si tratta di un colloquio basato sulle materie trattate nelle prove scritte e di quelle indicate nel bando. Come sempre accade in questi concorsi pubblici, la Commissione esaminatrice verificherà la conoscenza della lingua inglese e la capacità di utilizzo degli strumenti informatici più comuni.

La domanda di partecipazione al concorso

C’è tempo fino al 4 settembre 2020 per inoltrare la richiesta di partecipazione al concorso Regione Campania per l’assunzione di 52 Dirigenti nell’ambito della Giunta Regionale. I candidati dovranno inviare la domanda previo il modulo online presente nella sezione dedicata del portale della Regione Campania alla sezione Amministrazionetrasparente – Bandi di concorso

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories