Concorso RAI per diplomati 2022: posti, requisiti e domanda

Teresa Maddonni

17 Maggio 2022 - 18:06

condividi

Bando per il concorso RAI 2022 rivolto ai diplomati under 30 per 85 posti da tecnico della produzione. Tutto su requisiti, domanda, sedi di lavoro in tutta Italia e scadenza.

Concorso RAI per diplomati 2022: posti, requisiti e domanda

Pubblicato il bando per il concorso RAI 2022 riservato a diplomati che abbiano meno di 30 anni. Il concorso RAI per varie sedi in Italia punta ad assumere 85 candidati che abbiano i requisiti per il profilo di tecnico della produzione.

Al concorso RAI per tecnico della produzione possono ovviamente partecipare anche i laureati, ma particolare importanza l’avrà il voto del diploma. Non tutti i diplomati under 30 inoltre, come vedremo di seguito, potranno partecipare alla selezione.

Il candidato al concorso RAI 2022 dovrà inoltrare la domanda in via telematica selezionando una sola sede di lavoro in Italia in fase di compilazione del modulo ed entro la scadenza prevista del 16 giugno 2022. Abbiamo detto dei concorsi per assunzioni nella PA in arrivo. Vediamo ora nel dettaglio quali sono i requisiti per partecipare al concorso RAI 2022 per diplomati, sedi e come fare domanda.

Concorso RAI per diplomati: posti e requisiti

Per partecipare al concorso RAI per 85 posti da tecnico della produzione occorre avere determinati requisiti. La selezione è riservata a coloro che sono in possesso di:

  • un’età compresa tra i 18 e i 29 anni e 364 giorni;
  • un diploma quinquennale di Scuola Media Secondaria Superiore;
  • la patente di guida automobilistica categoria “B”.

Il diploma in possesso del candidato deve essere uno dei seguenti:

  • Istituto Tecnico Industriale – previgente ordinamento;
  • Istituto Tecnico settore Tecnologico;
  • Istituto Professionale settore Industria e Artigianato – previgente ordinamento;
  • Istituto Professionale – Manutenzione e assistenza tecnica;
  • Istituto Professionale – Industria e artigianato per il made in Italy;
  • Istituto Professionale – Servizi culturali e di spettacolo;
  • Liceo Scientifico.

Sono ammessi all’iter selettivo, come si legge nel bando, i cittadini italiani, i cittadini dell’Unione Europea e i cittadini di Paesi non appartenenti all’Unione Europea, purché regolarmente soggiornanti in Italia. Sono esclusi altresì coloro che:

  • siano stati licenziati dalla Rai Radiotelevisione Italiana S.p.A. o da un’altra Società del Gruppo per giusta causa o per giustificato motivo soggettivo;
  • abbiano già svolto un periodo di lavoro continuativo o frazionato presso altro datore di lavoro in mansioni corrispondenti alla qualifica oggetto del presente Avviso di Selezione per un periodo superiore a 18 mesi;
  • risultino già alle dipendenze della Rai o di altra Società del Gruppo in forza di un rapporto di lavoro subordinato a tempo indeterminato, anche di apprendistato, in corso di esecuzione al momento della data di scadenza del presente avviso;
  • abbiano già stipulato con Rai o con altre Società del Gruppo uno o più contratti di lavoro subordinato, anche a termine, per lo svolgimento delle mansioni oggetto del presente Avviso di Selezione, al livello contrattuale 5 o superiore, a prescindere dalla durata, oppure ad un livello contrattuale inferiore al 5 ove il periodo complessivo di impegno sia stato superiore a 18 mesi.

Gli 85 posti del concorso RAI sono così distribuiti per le diverse sedi in Italia:

  • 38 posti a Roma;
  • 15 posti a Milano;
  • 6 posti a Napoli;
  • 4 posti a Torino;
  • 1 posto ad Ancona;
  • 2 posti a Cagliari;
  • 5 posti a Firenze;
  • 1 posto a Palermo;
  • 6 posti a Potenza;
  • 5 posti a Trento;
  • 2 posti a Trieste.

Concorso RAI per diplomati: selezione e valutazione dei titoli

Esiste un preciso iter di selezione per il concorso RAI per diplomati. In ciascuna sede i candidati, sulla base della valutazione preliminare dei titoli, entreranno in una graduatoria e i primi classificati accederanno alle fasi successive. I titoli vengono così valutati:

  • voto di diploma da 0 (60/100) a 20 punti (100/100);
  • corsi in ambito Produzione Audiovisiva – corsi post-diploma della durata di almeno 200 ore complessive (ottenute anche sommando differenti corsi) per 15 punti;
  • conoscenza della lingua inglese attestata dagli Enti certificatori riconosciuti dal MIUR alla data di pubblicazione del presente avviso, secondo i criteri standard adottati nell’ambito dell’Unione Europea: max 12 punti (A1=2pp; A2=4pp; B1=6pp; B2=8pp; C1=10pp; C2=12pp).

Le successive fasi sono le seguenti:

  • fase I con un test scritto a risposta multipla volto a verificare il livello di cultura generale, le conoscenze specifiche richieste dal ruolo (informatica, teorie e tecniche del linguaggio radiotelevisivo e multimediale, tecniche di produzione e distribuzione radiofonica e televisiva, elettronica, elettrotecnica, ottica, audio, montaggio, grafica), abilità generali, attitudini specifiche e conoscenza della lingua inglese;
  • fase II con il colloquio che consta di due prove orali, una volta ad accertare le conoscenze e le competenze tecnico professionali possedute e una conoscitiva e motivazionale.

Come si legge nel bando “il punteggio ottenuto nella II Fase sarà considerato utile alla formazione delle graduatorie finali solo se il candidato avrà ottenuto un punteggio minimo di 30/50 in ogni singola prova (Colloquio Tecnico e Colloquio conoscitivo-motivazionale).”

Le prove di selezione si svolgeranno a Roma, salvo la Fase I che sarà effettuata in modalità da remoto. Per svolgere la prova da remoto i candidati al concorso RAI 2022 dovranno essere in possesso di:

  • PC (sistema operativo Windows 8, o successivi) o LINUX o MAC (MAC-OS 10.14, o successivi) dotato di webcam e microfono e utilizzo obbligatorio di GOOGLE CHROME (min. versione 81.0) come browser;
  • connettività Internet con velocità minima in upload e download di 1,5 Mbps. L’abilitazione all’esame è comunque subordinata al check requirement nel quale verrà chiesto, nei giorni antecedenti la prova, di effettuare una sessione di verifica della strumentazione e della connettività presente nell’ambiente di esame;
  • smartphone o tablet (Android min v.4.1 – IOS min. v.8) dotato di cam. Si consiglia anche l’utilizzo del wi-fi. Sarà chiesto durante la procedura di scaricare una APP sullo smartphone/tablet (34MB) da Play Store o App Store (a seconda che lo smartphone/tablet utilizzato abbia sistema operativo Android o IOS).

Concorso RAI per diplomati: domanda

La domanda per il concorso RAI per diplomati deve essere inviata in modalità telematica. Il candidato deve pertanto:

  • registrarsi al sito ufficiale RAI e in particolare alla pagina lavora con noi (clicca qui) e/o effettuare la Login con le proprie credenziali;
  • cliccare su “SELEZIONE TECNICI DELLA PRODUZIONE 2022”;
  • compilare tutti i campi indicati nel form on line;
  • confermare l’adesione all’iniziativa;
  • verificare la ricezione di un messaggio di posta elettronica, generato in modo automatico dalla casella di posta elettronica “tecnicidellaproduzione2022@rai.it” a conferma dell’avvenuta acquisizione della candidatura.

La domanda per il concorso RAI per diplomati, lo ricordiamo, deve essere presentata entro e non oltre le ore 12.00 del 16 giugno 2022. Per maggiori dettagli rimandiamo al bando che alleghiamo di seguito.

Concorso RAI tecnici della produzione 2022
Bando per il concorso RAI riservato ai diplomati: posti, requisiti e domanda.

Iscriviti a Money.it