Concorso Guardia di Finanza: bando, posti, requisiti e come candidarsi

Il bando del concorso per la Guardia di Finanza per reclutare allievi è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale. Vediamo i posti, i requisiti, in cosa consistono le prove e come candidarsi.

Concorso Guardia di Finanza: bando, posti, requisiti e come candidarsi

Il bando per il concorso nella Guardia di Finanza è stato pubblicato lo scorso 22 novembre in Gazzetta Ufficiale per la selezione di 33 allievi (contingente ordinario), con specializzazione tecnico di soccorso alpino.

Dopo il bando di selezione per l’avviamento di 200 persone verso la carriera in prefettura pubblicato nei giorni scorsi, è arrivato anche quello della Guardia di Finanza per un nuovo concorso, finalizzato al reclutamento nelle Fiamme Gialle di 33 allievi finanzieri contingente ordinario, i quali acquisiranno la specializzazione di tecnici per il soccorso alpino.

Il bando interesserà tutti quei giovani che hanno voglia di intraprendere una carriera nelle Forze dell’Ordine, i quali dopo una serie di prove potranno acquisire un’importante specializzazione in uno dei corpi storici del comparto Sicurezza dello Stato.

A tal proposito vediamo quali sono i requisiti per concorrere per i soli 33 posti a disposizione, così come le prove da sostenere durante l’intero concorso e come candidarsi.

Concorso Guardia di Finanza, chi può partecipare: i requisiti

Anche per il concorso per allievi finanzieri della Guardia di Finanza si applicano la generalità dei requisiti previsti per i concorsi pubblici, quali ad esempio il godimento dei diritti civili e politici e il non essere, alla data dell’effettivo incorporamento, essere imputati o condannati.

Riguardo a titoli e limiti di età, invece, il concorso è riservato a coloro:

  • che alla data di scadenza del concorso hanno compiuto i 18 anni e non hanno superato il 26° anno di età. Il limite di età è innalzato di un periodo pari all’effettivo servizio militare prestato (per non più di tre anni);
  • che sono in possesso del diploma di istruzione secondaria di secondo grado che consenta l’iscrizione ai corsi per il conseguimento della laurea.

Si tratta di requisiti che rendono la platea dei potenziali beneficiari molto ampia; considerando che i posti a disposizione sono solamente 33 non sarà semplice rientrare nelle prime posizioni della graduatoria.

Concorso allievi Guardia di Finanza: le prove

Lo svolgimento del concorso prevede diverse prove e la prima è quella scritta a cui possono partecipare tutti coloro che hanno presentato la domanda e che non ricevono comunicazione di esclusione dal concorso.

La prova scritta consiste in un questionario a risposta multipla, con le domande che verteranno sulle seguenti materie:

  • italiano
  • storia ed educazione civica
  • geografia
  • test logico-matematici

La prova scritta avrà luogo a partire dal 21 gennaio; saranno i candidati stessi a dover portare con sé una penna biro di inchiostro nero.

Il concorso va avanti con le prove di efficienza fisica.

Le prove obbligatorie consistono in salto in alto, corsa piana 1.000 metri e piegamenti sulle braccia. A queste prove viene attribuito, sulla base del risultato ottenuto, un punteggio di idoneità; vi è poi una quarta prova fisica - facoltativa - che in base al tempo impiegato per una corsa piana di 100 metri consiste di acquisire un punteggio ulteriore ai fini della graduatoria di merito.

In seguito, i candidati idonei dovranno prendere parte agli accertamenti dell’idoneità psico-fisica, di quell’attitudinale e dell’idoneità al servizio di soccorso alpino. Conclude il concorso la valutazione dei titoli.

Concorso allievi Guardia di Finanza: come candidarsi

Il termine ultimo per la domanda di partecipazione al nuovo concorso per la Guardia di Finanza è fissato alle ore 12:00 del 23 dicembre.

Entro questa scadenza i candidati devono compilare la domanda tramite la procedura telematica disponibile al seguente indirizzo.

Clicca qui per iscriverti al concorso

Per procedere alla candidatura è necessario accedere con codice fiscale e password, previa registrazione, oppure con SPID. Rimandiamo a una guida su come richiedere la SPID di Money.it.

Per l’invio della domanda i candidati devono anche essere in possesso di un account di posta elettronica certificata. Una volta entrati nel portale del concorso Guardia di Finanza i candidati devono:

  • compilare il format della domanda di partecipazione;
  • gli utenti che accedono con SPID online procederanno, una volta compilata la domanda, seguendo le istruzioni del sistema automatico;
  • coloro che hanno fatto l’accesso con semplice registrazione una volta compilata la domanda dovranno scaricare il PDF, scansionarlo, firmarlo e caricarlo sul sistema insieme alla copia digitale della carta di identità attraverso la voce «upload» del sistema;
  • i candidati, qualora venisse richiesto, in sede di prima prova concorsuale dovranno fornire l’ID istanza che troveranno nella casella di posta elettronica certificata;

Iscriviti alla newsletter Lavoro e Diritti per ricevere le news su Guardia di Finanza

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

\ \