Concorsi pubblici per avvocati e laureati in Giurisprudenza: tutti i bandi

Concorsi pubblici per avvocati e per laureati in Giurisprudenza: ecco tutti i bandi attivi.

Concorsi pubblici per avvocati e laureati in Giurisprudenza: tutti i bandi

Nuove opportunità di lavoro per avvocati e per laureati in Giurisprudenza.
Sono stati infatti pubblicati nuovi bandi di concorso pubblici riservati a tutti coloro che hanno un percorso di formazione giuridica alle spalle.
Di seguito una panoramica di tutte le opportunità riservate ai laureati in Giruisprudenza alla ricerca di un’occupazione e agli avvocati.

Concorsi pubblici per avvocati e laureati in Giurisprudenza: i bandi attivi
Al momento è attivo un bando di concorso pubblico riservato agli avvocati. Si tratta infatti del concorso indetto dal Comune di Tortona, in provincia di Alessandria, per l’assunzione di uno Specialista area legale – avvocato – Cat. D3 da inserire presso il settore affari generali e avvocatura.
E’ possibile presentare la propria candidatura fino al 4 dicembre 2016, termine di scadenza del bando.
Per quanto riguarda la partecipazione al concorso, ai candidati è richiesto, oltre il possesso dei requisiti di ordine generale necessari per partecipare alle selezioni pubbliche, anche il possesso dei seguenti requisiti specifici:

  • diploma di laurea in Giurisprudenza;
  • abilitazione all’esercizio professionale di avvocato;
  • iscrizione nell’elenco speciale, annesso all’Albo degli Avvocati, degli Addetti agli Uffici Legali di enti pubblici da almeno 36 mesi;
  • specifica esperienza lavorativa nell’ambito di avvocature pubbliche di almeno 36 mesi;
  • conoscenza di una lingua straniera a scelta tra inglese, francese, spagnolo, tedesco.

La procedura di selezione dei candidati prevede il superamento di tre prove: una prova scritta, teorico dottrinale, che verterà sulle materie di diritto costituzionale, diritto amministrativo, diritto civile, procedura civile, procedura penale, diritto civile, diritto penale; una seconda prova teorico-pratica consistente in quesiti a risposta sintetica relativi alle materie delle prove scritte e infine la terza e ultima prova, orale, che verterà sulle materie delle prove precedenti e su elementi e requisiti del rapporto di pubblico impiego come responsabilità dei pubblici dipendenti. Sarà inoltre valutata anche la conoscenza di una lingua straniera.
Tutti gli avvocati interessati a partecipare al concorso pubblico in esame, dovranno inviare la domanda di partecipazione scaricando l’apposito modello dal sito del Comune e inviarla direttamente all’Ufficio Protocollo dal lunedì al venerdì dalle ore 8,30 alle ore 12,30 e dalle 14,30 alle ore 17,30 del giovedì. E’ possibile inviare la domanda in due modi:

  • a mezzo raccomanda con avviso di ricevimento;
  • via mail da casella personale di posta elettronica certificata all’indirizzo PEC: [email protected]

Oltre alla domanda occorrerà inviare anche:

  • copia di documento di identità;
  • curriculum vitae;
  • eventuali titoli che danno luogo a preferenze.

Per i laureati in Giurisprudenza, invece, l’opportunità più interessante è quella che fa riferimento al concorso indetto dal Ministero della Giustizia per il reclutamento di 1000 cancellieri. Al momento, per tale concorso, non è ancora stato pubblicato il relativo bando ma si conoscono già alcuni dettagli. L’assunzione di 1000 cancellieri avverrà con contratti a tempo indeterminato e i posti saranno così suddivisi:

  • 800 posti come assistente giudiziario (nuovo concorso 2017)
  • 155 posti per assistente giudiziario (scorrimento in graduatoria)
  • 55 posti per funzionario informatico (scorrimento in graduatoria)
  • 30 posti per funzionario contabile (scorrimento in graduatoria).
    Tra i requisiti richiesti vi è la laurea in Giurisprudenza, il possesso di competenze informatiche e preferibilmente la conoscenza di una o più lingue straniere e una pregressa esperienza come archivista.

Per maggiori informazioni sul concorso si invita a leggere anche: Concorso 1000 cancellieri 2016: bando, posti disponibili, requisiti e candidature

Laureati in Giurisprudenza, esame avvocato 2016
Ricordiamo inoltre che scade oggi il termine per la presentazione della domanda per partecipare all’esame di stato per diventare avvocato.
Le tre prove scritte si terranno nei giorni 13, 14 e 15 dicembre. Quello di quest’anno è l’ultimo esame che si terrà seguendo le vecchie regole che cambieranno a partire dal 2017.

Iscriviti alla newsletter "Lavoro"

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.