Con sunday il conto del ristorante si paga con un QR code in 10 secondi

Dario Colombo

12/05/2022

La piattaforma creata dai fondatori di Big Mamma e ManoMano arriva in Italia per mettere fine ai tempi di attesa dopo aver pranzato o cenato. Già adottata da più di 100 ristoranti in Italia

Con sunday il conto del ristorante si paga con un QR code in 10 secondi

Ricordate come facevano a “pagare il conto” del ristorante Leonardo Pieraccioni e i suoi sodali (Gianmarco Tognazzi, Rocco Papaleo e Massimo Ceccherini) nel film I Laureati? Correvano a tutta velocità…

La piattaforma sunday, lanciata da Christine de Wendel (ex ManoMano), Victor Lugger e Tigrane Seydoux (fondatori di Big Mamma) nell’aprile dello scorso anno, è forse oggi il metodo più veloce per pagare, per davvero però, il conto nei ristoranti.

Brevemente, sunday (rigorosamente con la minuscola) funziona così: i clienti scansionano un QR code, condividono il conto, lasciano una mancia e pagano: il tutto avviene nel giro di dieci secondi.

In un anno, sunday ha raccolto 124 milioni di dollari e assunto più di 350 dipendenti in otto paesi: oltre che da noi, in Usa, Canada, Francia, Regno Unito, Spagna, Portogallo e Belgio.

Sunday è quindi una piattaforma pensata e sviluppata dai ristoratori per i ristoratori e per i clienti, per rispondere a richieste ed esigenze reali.

È stata testata nel 2020 in vari ristoranti Big Mamma a Londra, Parigi e Madrid.
Un anno dopo il suo lancio più di 3,5 milioni di utenti e più di 6.000 ristoranti hanno aderito negli Stati Uniti, Francia, Regno Unito, Spagna e Canada.

Ci ha pensato la pandemia

Come racconta il ceo, Victor Lugger, l’idea di far pagare i clienti con un QR code è nata il primo lockdown: Big Mamma voleva evitare che la gente toccasse troppe cose come pos, carta di credito. “Dopo 3 mesi, l’80% dei nostri clienti usava il nostro metodo di pagamento".

I fondatori di sunday I fondatori di sunday

Risultati dell’uso di sunday da parte dei ristoratori? 20% di ordini in più, 40% di mance in più e 15 minuti risparmiati per tavolo.

E poi vantaggi sia per il cliente, che evita il tempo di attesa relativo al proprio ordine, sia per il proprietario del ristorante che risparmia tempo in gestione incassi e rigoverno del tavolo.

Milano, Italia: già in 100 per Sunday

Dopo la creazione di un team in Italia, sunday si è focalizzata sul mercato milanese è stata adottata da oltre 100 ristoranti fra cui Lievità, Mani in Pasta, Poke House, Filetteria Italiana, Magnaki e Tacomaki.

Il nostro obiettivo è avere 500 ristoranti entro fine anno", dice in una nota Giuseppe Tamola, General Manager di sunday per l’Europa, dei 160mila ristoranti esistenti nel nostro Paese.

Come si paga nei ristoranti con sunday

La piattaforma funziona in modo semplice: il sistema sunday crea uno schema della sala del ristorante e sviluppa un codice QR per ognuno dei tavoli.

Una volta inseriti nel sistema gli ordini diventano disponibili con i loro rispettivi valori nell’app.

Per pagare il cliente deve scansionare il codice QR per accedere ai dettagli del conto e scegliere di pagare per intero, dividere o pagare un importo stabilito.

C’è la possibilità di includere le mance e il codice fiscale. Una volta che il cliente ha pagato il ristorante riceve automaticamente un ticket in cassa.

Il pagamento può essere effettuato tramite Apple Pay, Google Pay o carte di credito Visa, Mastercard, American Express ew subday viene riconosciuto da 25 piattaforme Pos.

Per proteggere i ristoranti dalle frodi, sunday si assume la responsabilità dei costi se un cliente dovesse andarsene senza pagare. Proprio come facevano Pieraccioni e soci ne I Laureati...

Da non perdere su Money.it

Iscriviti a Money.it