Come fare un reso su Shein? Istruzioni e procedimento

Auden Bavaro

1 Maggio 2021 - 21:30

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Come fare un reso su Shein, una delle piattaforme digitali più conosciute per la vendita di capi di abbigliamento. Ecco, nel dettaglio, istruzioni e procedimento.

Come fare un reso su Shein? Istruzioni e procedimento

La piattaforma digitale Shein è rivolta perlopiù a donne e adolescenti, ma in realtà offre anche prodotti per uomini e bambini. E per tutti, ovviamente, si pone lo stesso problema, comune ai vari store che troviamo sul web: come posso fare un reso se ciò che mi è stato consegnato non corrisponde a quanto ordinato, o, almeno, alle aspettative?

Di seguito andiamo a comprendere come fare il reso su Shein, quando è possibile farlo e le tempistiche da rispettare per non incorrere in spiacevoli inconvenienti.

Come fare un reso su Shein: la policy è cambiata

La politica di reso di Shein è cambiata da qualche mese con due modifiche sostanziali: innanzitutto la prima etichetta di reso è gratuita per tutti gli ordini effettuati dal 29 ottobre 2020 in poi e dunque il costo della spedizione non è più a carico del cliente; in secondo luogo il periodo di reso è stato esteso da 45 a 75 giorni dalla data di acquisto per tutti gli ordini effettuati dopo il 1° ottobre 2020.

Ce ne sarebbe una terza, in realtà, altrettanto fondamentale: nella politica di reso è spiegato chiaramente che si può restituire un articolo soltanto tramite Poste italiane, che in effetti compare come unica opzione possibile del menù a tendina al termine dalla procedura. Tuttavia, nelle Faq, Shein rivela che non ci sono limiti ai corrieri da utilizzare: se volete sceglierne uno diverso da Poste italiane, sarà però meglio rivolgersi all’assistenza clienti per capire se è effettivamente possibile oppure no.

Come fare un reso su Shein: il procedimento

Shein spiega passo dopo passo il procedimento da seguire per effettuare un reso. Ecco qui tutti i punti dell’iter.

  • Accedere al proprio account con le credenziali (nome utente e password) utilizzate in fase di registrazione.
  • Andare nella sezione «I miei ordini», rintracciare quello in cui si trova il prodotto da riconsegnare e cliccare sul tasto «rendere articolo».
  • Selezionare gli articoli che si desidera restituire, poi una volta che compare la spunta nel relativo quadratino, scegliere attraverso il menù a tendina la ragione per la quale si vuole effettuare il reso tra le seguenti opzioni:
    a) Articoli con difetto o danneggiati
    b) Dimensione/misura non corrispondenti
    c) Qualità del tessuto scarsa/difettosa
    d) Articolo non come descritto
    e) Errore articolo/taglia
    f) Articolo macchiato
    g) Articolo troppo piccolo
    h) Articolo troppo grande
    i) Articolo odorante
    l) Lo stile non si adatta alla mia forma
    m) Non mi piace, non lo voglio
    n) L’articolo è arrivato in ritardo, non lo voglio più
    o) Cuciture allentate o filo in eccesso
    Fatto ciò, bisognerà andare in fondo alla pagina e cliccare su “Prossima tappa”: il sistema ricorderà in automatico di assicurarsi che tutti gli articoli siano stati aggiunti alla lista in modo da evitare ulteriori costi di reso. Questo perché, come spiegato, solo la prima etichetta è gratuita, le altre costano 4,50 euro, quindi conviene effettuare una sola spedizione con tutti i prodotti da restituire.
  • Selezionare il metodo desiderato di rimborso: qui ci sono due opzioni, “Portafoglio Shein” e “Conto di pagamento originale”. Nel primo caso il denaro viene accreditato su un conto virtuale utilizzabile solo all’interno del portale, come se fosse una sorta di buono virtuale. Nel secondo, invece, viene restituito sulla carta di credito (o eventualmente conto Paypal) utilizzata per l’acquisto. I resi saranno trattati entro cinque giorni lavorativi una volta ricevuto il pacchetto: Shein effettuerà un controllo di qualità prima di procedere al rimborso e in nessun caso saranno rimborsate le spese di spedizione originali e la garanzia di spedizione dal costo di 0,99 euro. I codici promozionali e i punti, invece, non possono essere rimborsati in forma di denaro.
  • L’ultimo passaggio necessario è relativo all’etichetta di reso da stampare. Per trovarla basta andare di nuovo nella sezione «I Miei Ordini», cliccare su «Dettagli di Ordine», poi su «Registro di Resi & Rimborsi» nell’angolo in alto a destra e infine su «Visualizzare» per scaricarla.
    L’etichetta deve avere la seguente dimensione: 15 cm di lunghezza x 10 cm di larghezza. Poi va attaccata saldamente sulla parte esterna del pacchetto da restituire e va consegnato a un ufficio postale.

Come fare un reso su Shein: le istruzioni sugli articoli

Una volta chiarita la procedura da seguire per effettuare il reso su Shein, è bene ricordare anche alcune istruzioni necessarie, affinché non si commettano errori che pregiudichino il rimborso. Le prime sono relative al tipo di articoli che si possono restituire.

Gli articoli restituiti, infatti, devono essere inutilizzati e ancora impacchettati nel pacchetto originale, Shein difatti non accetta articoli che siano stati già indossati, che risultino danneggiati dal compratore, che siano stati lavati o che siano stati in qualche modo alterati. E soprattutto non accetta i seguenti articoli per motivi igienici: biancheria intima, bigiotteria, cosmetici o prodotti di bellezza, prodotti per allestimento di eventi e feste, forniture fai da te, prodotti per animali, accessori (sono escluse sciarpe, borse e coperte sirena), costumi da bagno che abbiano il sigillo di igiene compromesso. Non sono restituibili neppure i regali, così come gli articoli con la specifica voce «non restituibile».

Come fare un reso su Shein: le istruzioni sulle foto

In caso di articolo danneggiato/difettoso/macchiato, Shein chiede in ogni caso di contattare il Servizio Clienti perché non si ritiene “responsabile per gli articoli danneggiati che vengono rispediti senza contattare previamente il nostro servizio clienti”: in tal caso vanno inviate le foto del prodotto stesso prima del reso in modo da poter dimostrare il difetto o la macchia. Nel caso in cui riceviate un articolo sbagliato, invece, bisogna inviare le foto delle etichette (quella sul pacco trasparente del prodotto e quella del pacchetto) e gli SKU.

Iscriviti alla newsletter