Come aprire un Old Wild West in franchising: la guida pratica

Claudio Garau

30 Novembre 2021 - 16:30

condividi

Per aprire un Old Wild West in franchising occorre compilare un modulo ad hoc, rispettando vari requisiti. Da parte sua, la catena trasmette tutto il suo know-how al franchisee.

Come aprire un Old Wild West in franchising: la guida pratica

In molti avranno già sentito parlare di Old Wild West, ossia la più grande catena Burger & Steak House del nostro paese. L’originalità di questa catena è rappresentata dalle sue ambientazioni in perfetto stile western, che piacciono ai più piccoli, ma anche ai grandi.

Sicuramente si tratta di locali ideali per le serate in compagnia, adatti a trovare spazio nei grandi centri commerciali, come anche nelle aree di ristorazione dei cinema multisala, lungo le strade ad alta percorrenza e in tutte le grandi città.

Ma Old Wild West rappresenta un’opportunità anche e soprattutto per chi intende avviare un percorso imprenditoriale con questo noto marchio. Come si fa ad aprire un ristorante Old Wild West in franchising? Che cosa bisogna sapere e soprattutto, quali sono i requisiti da non dimenticare? Scopriamolo di seguito.

Come aprire un Old Wild West in franchising: il contesto di riferimento

Old Wild West è una catena presente con oltre decine e decine di ristoranti in Italia e all’estero. Nata nel 2002 a Martignacco, è di proprietà del Gruppo Cigierre Spa, azienda italiana che controlla anche altri noti marchi come Wiener Haus, America Graffiti e Pizzikotto.

La catena in oggetto è specializzata in hamburger e cucina tex-mex, mentre - come accennato - menù e arredamento dei locali richiamano chiaramente lo stile Far West. L’offerta rivolta alla clientela non si limita ai soliti hamburger, ma spazia dalle specialità tex-mex ai piatti di carne argentina e irlandese cotti alla griglia.

Per venire incontro alle esigenze di tutti i consumatori, il menu di Old Wild West presenta anche una vasta scelta di piatti vegetariani. Inoltre, come evidenziato nelle pagine web del sito ufficiale, è in arrivo in tutti i ristoranti della catena anche lo speciale menu gluten free, peraltro già inserito in alcuni punti vendita.

Lo spiega la stessa azienda, nel sito web ufficiale di Old Wild West: “Aprire un locale Old Wild West significa entrare nel mondo della ristorazione in franchising dalla porta principale: il business ideale per neoimprenditori ma anche per chi vuole diversificare i propri investimenti”.

Chiaro che i profili ricercati per il franchising sono persone che hanno spirito imprenditoriale e sanno assumersi responsabilità di rilievo. Da parte sua, l’azienda fornirà di seguito tutti i supporti necessari per fare di una passione un vero business. Infatti Old Wild West fornirà al gestore un programma collaudato e con tanti suggerimenti e frequenti iniziative. Tutto ciò al fine di favorire il rapido profitto da parte dell’imprenditore che intende sfruttare il franchising Old Wild West.

Come aprire un Old Wild West: il meccanismo del franchising in breve

Chiunque intende aprire un ristorante di questa grande catena, deve ricordare che elementi essenziali da possedere sono spirito imprenditoriale, dinamismo e recettività alle direttive impartite.

“L’affiliazione ideale è quella in cui la concentrazione del know how della catena viene recepita in modo fertile da imprenditori pronti a coniugare innovazione, standardizzazione e autonomia operativa a livello locale”, si trova scritto nelle pagine web del sito del Gruppo Cigierre, di cui è parte il marchio Old Wild West.

Colui che apre un Old Wild West potrà contare sull’assistenza di un team di lavoro affiatato, ogni giorno alla ricerca del continuo sviluppo della qualità dei prodotti offerti, dei metodi di cottura, dell’allestimento dei punti vendita, della promozione e di ogni altro fattore in grado di generare business nel corso del tempo.

D’altronde, il team Cigierre ha tutto l’interesse nell’aiutare il franchisee, che ha da poco intrapreso il percorso di gestione di un ristorante Old Wild West. Il Gruppo mette a disposizione degli affiliati tutto il proprio bagaglio di professionalità, per accrescere la clientela e dunque gli incassi giornalieri. Ecco perché, oltre al sostegno in fase di pre-apertura, il team effettua un monitoraggio permanente sulla qualità dei punti vendita, focalizzato a garantire l’uniformità e la bontà dell’offerta.

Tanti i vantaggi che derivano dal franchising Cigierre, che consente appunto di aprire un ristorante Old Wild West. Eccoli riassunti di seguito:

  • pubblicità, formazione e consulenza completamente gratuite;
  • utilizzo di un marchio molto conosciuto;
  • aggressività commerciale dovuta alla programmazione, alla pianificazione, e al rigore del franchising;
  • valutazione preventiva e analitica degli investimenti necessari;
  • impegno finanziario ridotto e suddiviso nel tempo rispetto ad un operatore indipendente;
  • area operativa di competenza in esclusiva;
  • sviluppo di capacità professionali e imprenditoriali in tempi veloci;
  • potenziale di sviluppo di fatturato.

Come si può agevolmente notare, colui il quale intende lanciarsi in un’avventura imprenditoriale, aprendo un ristorante Old Wild West in franchising, potrà contare su un ampio ventaglio di benefici, ma di base non dovrà mancare la mentalità imprenditoriale, la capacità di gestire il personale ed di assicurare sempre un servizio di prim’ordine.

Come aprire un Old Wild West in franchising: la domanda

Chiunque intenda aprire un ristorante di questa catena, deve ricordare di consultare, compilare e inviare il Modulo Richiesta Franchisee a franchising@cigierre.com. Ciò consentirà di effettuare la candidatura al fine di essere scelto come franchisee.

Ricordiamo altresì che, dal punto di vista tecnico, il franchisee è di fatto un imprenditore, che commercializza i beni o i servizi del franchisor, nell’ambito della rete commerciale del franchisor stesso, sfruttando, per tutta la durata del vincolo contrattuale, il marchio, l’insegna e il know-how che lo stesso franchisor gli concede in uso. La sua attività deve ovviamente essere sempre svolta nel totale rispetto delle regole contrattuali e delle pattuizioni economiche messe nero su bianco.

Nella scheda ufficiale di candidatura del franchisee - consultabile qui - sono contenuti elementi essenziali per il buon esito del percorso e, dunque, per ottenere l’affiliazione. Ecco di seguito quelli più rilevanti:

  • titolo di studio;
  • zona geografica di interesse;
  • eventuale identificazione di una location;
  • eventuale esperienza imprenditoriale;
  • motivazioni nell’investire in un ristorante Old Wild West come franchisee;
  • eventuale possesso di disponibilità finanziarie immediate o possibilità di ricorrere all’accesso al credito.

Soprattutto, nella scheda della domanda, è indicato il costo di un ristorante (acquisto di arredi, cucine, impianti, insegne, progetti, sistema informativo), pari a 1.000.000 - 1.200.000 euro + iva. Non solo: bisogna anche tenere conto della fee di affiliazione franchising corrispondente a 50mila euro + iva.

Previste altresì una royalty mensile del 5% sul fatturato netto iva e il contributo pubblicità mensile al Consorzio, pari al 3% sul fatturato netto iva.

Sul piano dell’estensione in mq, nella scheda della domanda, è precisato che il ristorante Old Wild West dovrà essere compreso in almeno 400-600 mq. Mentre l’ubicazione ideale è presso centri commerciali, cinema multisala, e centri urbani con alto flusso pendolare.

Concludendo, è piuttosto evidente che diventare un affiliato e gestire un ristorante Old Wild West in franchising comporta di avere una serie di requisiti personali ed economici di un certo rilievo. Ma da parte sua, il Gruppo Cigierre fornirà al soggetto selezionato, tutto il know-how necessario per mettere in piedi un’attività di successo, specialmente nel medio-lungo termine.

Sostieni Money.it

Informiamo ogni giorno centinaia di migliaia di persone in forma gratuita e finanziando il nostro lavoro solo con le entrate pubblicitarie, senza il sostegno di contributi pubblici.

Il nostro obiettivo è poterti offrire sempre più contenuti, sempre migliori, con un approccio libero e imparziale.

Dipendere dai nostri lettori più di quanto dipendiamo dagli inserzionisti è la migliore garanzia della nostra autonomia, presente e futura.

Sostienici ora

Iscriviti a Money.it

SONDAGGIO