Citigroup, trimestrale oltre le attese: EPS a $1.24

Flavia Provenzani

15 Luglio 2016 - 15:51

condividi

Citigroup pubblica i dati del secondo trimestre 2016: gli utili e i ricavi della banca statunitense salgono contro ogni aspettativa.

Citigroup ha segnato un utile per azione nel secondo trimestre a $1,24, contro i $1,51 registrati nello stesso trimestre dello scorso anno. I ricavi del trimestre sono pari a $17,548 miliardi, contro il dato di un anno fa di $19,158 miliardi.

Gli analisti si aspettavano che Citigroup segnasse un utile di circa $1,10 per azione su $17,469 miliardi di entrate, secondo la stima Thomson Reuters.

Citigroup ha annunciato inoltre di aver acquistato 30 milioni di azioni ordinarie, riconsegnando $1,5 miliardi agli azionisti.

«Quasi tutto il nostro reddito netto è arrivato dai nostri core business e abbiamo continuato a ridurre gli asset non strategici nella Citi Holdings. Abbiamo migliorato in modo significativo il nostro rapporto di efficienza, il rendimento degli asset e il ritorno sull’azionario rispetto al primo trimestre»,

ha commentato il CEO Michael Corbat in una dichiarazione.

La banca riferisce che le spese operative sono diminuite del 5 per cento a $10,4 miliardi di dollari grazie al calo delle spese nella Citi Holdings e il «vantaggio dalla conversione da valuta estera».

"Abbiamo anche aumentato i prestiti sia ai consumatori che agli istituzionali, ridotto le spese e utilizzato i crediti per imposte anticipate aggiuntive, portando il totale utilizzato a $10 miliardi nel corso degli ultimi quattro anni.

Questo utilizzo alimenta la nostra capacità di generare patrimonio di vigilanza e, con la Fed che non ha obiettato il nostro piano di capitale, sono lieto che aumenterà in modo significativo la quantità di capitale restituita ai nostri azionisti nel corso del prossimo anno",

ha detto.

Su un valore della moneta costante, i prestiti concessi da Citigroup sono cresciuti del 2 per cento nel secondo trimestre.

«Credo che i dati importanti riguardino la spesa e il credito»,

ha commentato Jeff Harte, responsabile alla Sandler O’Neill.

«Le spese sono stati un po’ più alte di quanto ci aspettassimo, ma comprendono anche i riposizionamenti delle spese legali, quindi le spese armonizzate sono andate meglio del previsto. Sul fronte del credito, hanno liberato alcune riserve»,

ha detto.

Citigroup è la seconda grande banca di Wall Street a superare facilmente le previsioni degli analisti. JPMorgan Chase giovedì ha segnato un utile per azione di $1,55, contro una stima a $1.43.

Le azioni di Citigroup hanno vissuto dei periodi difficili negli ultimi mesi, in ribasso di oltre il 14 per cento dall’inizio del 2016.

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.