Dalla Cina multa record per Alibaba: quasi $ 3 miliardi, cosa è successo?

Violetta Silvestri

10 Aprile 2021 - 11:23

condividi
Facebook
twitter whatsapp

La Cina multa Alibaba per aver violato le regole della concorrenza: la somma da pagare è da record, raggiungendo quasi i 3 miliardi di dollari. Cosa è successo?

Dalla Cina multa record per Alibaba: quasi $ 3 miliardi, cosa è successo?

Cina-Alibaba: è scontro a colpi di multe miliardarie.

Il colosso tech dovrà pagare la somma record di 2,8 miliardi di dollari per aver abusato del proprio dominio sul mercato.

La mossa ha messo in evidenza che la strategia di Pechino contro i giganti di internet va avanti in modo concreto.

Cosa è successo con Alibaba e cosa aspettarsi dalla Cina?

Cina contro Alibaba: perché il colosso pagherà una multa record?

La sanzione appena inflitta da Pechino ad Alibaba è di 18,2 miliardi di yuan, il triplo del precedente massimo di quasi $ 1 miliardo che il produttore di chip statunitense Qualcomm Inc. ha dovuto pagare nel 2015.

La decisione è giunta al termine di una indagine sulla violazione della concorrenza da parte del gigante dell’e-commerce.

Secondo l’autorità cinese, la società di Jack Ma ha adottato una pratica illegale, che costringe i commercianti a scegliere solo una delle piattaforme in cui operare, piuttosto che essere in grado di lavorare anche su altre rivali.

In una dichiarazione di sabato 10 aprile, quindi, l’Amministrazione Statale Cinese per la Regolamentazione del Mercato (SAMR) ha affermato che questa politica soffoca la concorrenza nel mercato al dettaglio online della nazione e “viola le attività dei commercianti sulle piattaforme e i diritti e gli interessi legittimi dei consumatori”, secondo una traduzione della CNBC di una dichiarazione in lingua cinese.

Il Governo ha affermato che questa specifica pratica di Alibaba le ha permesso di rafforzare la sua posizione nel mercato e ottenere vantaggi competitivi sleali.

Oltre alla multa, che ammonta a circa il 4% delle entrate della società per il 2019 e al 12% del reddito netto fiscale 2020, i regolatori hanno affermato che Alibaba dovrà presentare al SAMR rapporti di autoesame e conformità per tre anni.

La società ha dichiarato in un comunicato di aver accettato la sanzione e di conformarsi alla determinazione del SAMR.

Alibaba ha affermato di aver collaborato pienamente alle indagini, condotto un’autovalutazione e già implementato miglioramenti ai suoi sistemi interni.

Pechino contro i giganti del web: cosa accadrà?

La Cina rimane fortemente intenzionata a frenare i suoi giganti di Internet e fintech.

Si dice che stia esaminando altre parti dell’impero del miliardario Jack Ma, comprese le attività di prestito al consumo di Ant Group Co. e le vaste partecipazioni mediatiche di Alibaba.

“La multa da record mette il regolatore sotto i riflettori dei media e invia un segnale forte al settore tecnologico che tali tipi di condotta non saranno più tollerati”, ha spiegato Angela Zhang del Center for Chinese Law presso l’Università di Hong Kong.

Una riflessione che indica come il Governo cinese sia convinto a controllare sempre di più le mosse dei giganti tech.

Argomenti

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories